Titolo III Corsi di diploma specialistico di II livello – CDSA (art. 7/b)

on Thursday, 26 March 2009 11:04

 

 

 

 


 

Art. 7/1b CORSO DI DIPLOMA SPECIALISTICO DI II LIVELLO (CDSA)

1 - I Corsi di diploma specialistico di II livello perseguono l’obiettivo di assicurare allo studente una formazione di livello avanzato per la piena padronanza di metodi e tecniche artistico-culturali per l’acquisizione di competenze disciplinari specifiche e per l’esercizio di attività di elevata qualificazione professionale.
2 – La durata normale di un corso di Diploma specialistico di II livello è di 2 anni aggiuntivi a quelli del diploma di I livello, per un totale di 120 CFA.

 

 

 

 


 

Art. 7/2b AMMISSIONE AL CDSA

1 – Per essere ammessi ad un corso di diploma specialistico di II livello occorre essere in possesso del diploma accademico di I livello o di laurea rispondente ai requisiti richiesti dal Corso di diploma specialistico, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo dall’Accademia nel rispetto degli accordi internazionali.
2 – Per i corsi di diploma specialistico per i quali l’Accademia preveda una limitazione degli accessi, le modalità di ammissione sono disciplinate da una prova di accesso definita dal Regolamento di Corso e recepita nel Manifesto degli studi.
3 – Per i corsi di diploma specialistico per i quali non sia previsto alcun numero programmato di accessi, occorre essere in possesso dei requisiti curricolari definiti dal regolamento del corso di diploma specialistico
4 – I regolamenti di ogni corso diploma specialistico prevederanno i requisiti richiesti per l’accesso, compresi eventuali obblighi formativi aggiuntivi da soddisfare nel I anno di corso
5 – Per l’ammissione al Corso di diploma specialistico di II livello, lo studente deve dimostrare il possesso di un’adeguata preparazione iniziale riguardante le conoscenze di base definite dalla struttura didattica competente, anche attraverso modalità di verifica da effettuarsi, ove necessario, attraverso prove o altri criteri di valutazione.
6 – Qualora lo studente abbia acquisito titolo di diploma di I livello con riferimento ad un “curriculum” pienamente riconosciuto dalla struttura didattica competente ai fini dell’iscrizione al corso di diploma specialistico, non è richiesta alcuna verifica.
7- La verifica è dovuta nel caso di studenti che abbiano acquisito il titolo di diploma o di laurea con altri “curricola” e i cui crediti non siano completamente riconosciuti ai fini del diploma specialistico.
8 – La struttura didattica competente indica specifici obblighi formativi aggiuntivi se la verifica non è positiva, con l’indicazione di modalità e tempi compresi entro la I annualità. Tali obblighi formativi aggiuntivi vengono assegnati anche agli studenti che siano stati ammessi al corso di diploma specialistico di II livello con una votazione inferiore ad un prefissato valore minimo.
9 – Allo scopo di consentire nei tempi dovuti le iscrizioni al Corso di diploma specialistico di II livello, lo studente può essere ammesso “con riserva” anche se consegue il titolo di I livello nell’ultima sessione dell’anno accademico precedente, purché al momento dell’iscrizione abbia terminato tutti gli esami e il conseguimento del titolo avvenga nell’ultima sessione dell’anno precedente. Ove ciò non accada l’iscrizione al corso specialistico decade.

 

 

 

 


 

Art. 7/3b CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA SPECIALISTICO

1 – Per conseguire il diploma specialistico di II livello lo studente deve aver acquisito 300 CFA, ivi compresi quelli acquisiti con il diploma di I livello e riconosciuti ai fini del diploma specialistico. Tali CFA sono comprensivi degli insegnamenti e delle altre attività formative come definiti dal regolamento del Corsi di diploma specialistico di II livello e recepito nel Manifesto degli studi.
2 – Per essere ammesso alla prova finale lo studente deve aver dimostrato la conoscenza della lingua inglese e di elementi di informatica per un numero di CFA previsti dai singoli ordinamenti di corso, qualora non siano già stati acquisiti nei corsi di I livello. Lo studente deve altresì aver svolto le attività stagistiche, tirocinali e/o seminariali, anche esterne, previste dallo specifico piano di studi del corso di diploma specialistico.
3 – La prova finale, di cui al successivo art. 18 del presente Regolamento, consiste nella presentazione di una produzione artistica originale integrata sotto l’aspetto laboratoriale, storico-critico e metodologico svolta sotto la guida di 2 relatori, uno per la parte artistico-laboratoriale, uno per la parte storico-critico-metodologica discussa pubblicamente davanti ad una commissione di almeno 5 docenti. I contenuti e i requisiti da soddisfare sono definiti dalla struttura didattica competente.

 

 

 

 


 

Art. 7/4b ISTITUZIONE E ATTIVAZIONE

1. Un corso di diploma specialistico di II livello viene istituito su proposta del Consiglio di Scuola competente. La proposta, comprensiva dell’ordinamento didattico, viene deliberata dal Consiglio Accademico.
2.Un corso di diploma specialistico di II livello istituito su proposta del Consiglio Accademico, acquisito il parere del CNAM e la relazione del Nucleo di Valutazione, è attivato con delibera del Consiglio di Amministrazione per quanto di sua competenza.
3.Un corso di diploma specialistico di II livello viene proposto sulla base di un progetto ove siano definiti:
e) la denominazione
f) gli obiettivi formativi specifici
g) il profilo professionale alla cui formazione il corso è finalizzato e gli sbocchi professionali
h) le dimensioni della potenziale domanda studentesca
i) le competenze di docenza necessarie e quelle disponibili
j) le risorse di personale, tecniche, edilizie e finanziarie necessarie e quelle disponibili
k) l’analisi dei costi diretti e indiretti nonché dei proventi attesi
4 – Ai sensi del comma 4 dell’art. 5 del DPR 212/05, in prima applicazione i corsi di diploma specialistico di II livello  sono attivati in via sperimentale, su proposta dell’Accademia previa approvazione degli organi ministeriali.

 

 

 

 


 

Art. 7/5b  VALUTAZIONE

1.L’Accademia provvede alla valutazione della qualità e dei risultati dell’attività didattica dei singoli corsi di diploma specialistico mediante:
a)la rilevazione in forma anonima dei giudizi degli studenti sui singoli insegnamenti e sulle prestazioni didattiche delle docenze:
b)l’analisi dei risultati conseguiti dagli studenti in termini di crediti annualmente acquisiti;
c)l’esame dei risultati complessivamente acquisiti ogni anno in termini di prove d’esame superate e di titoli rilasciati;
d)la valutazione di apprezzamento da parte delle strutture didattiche dei corsi di II livello;
e)tali verifiche sono esposte in una relazione annuale redatta a cura di ciascun Consiglio di corso.

 

 

 

 


 

Art. 7/6b ORGANI DEL CDSA

1.L’organizzazione, il coordinamento e il controllo delle attività didattiche e formative del corso di diploma specialistico di II livello sono affidate al Consiglio di corso di diploma specialistico avente il compito di:
- provvedere alla programmazione, al coordinamento e alla verifica dei risultati delle attività formative;
- proporre programmi dei singoli insegnamenti e delle varie attività formative e coordinarne lo svolgimento;
- proporre calendari delle attività didattiche, delle prove di profitto e delle prove finali
- formulare al Consiglio Accademico proposte in ordine all’utilizzo delle risorse;
- proporre la definizione e le modifiche dei regolamenti didattici di corso;
2.Il Consiglio di corso è costituito:
a) dai professori di I e II fascia che ricoprono un insegnamento del corso nonché dalla rappresentanza di 1 studente iscritto al corso designata dalla Consulta degli Studenti.
b) dal Presidente del corso, eletto tra i professori di I fascia, o in mancanza tra i professori di II fascia, per un periodo di 3 anni rinnovabile per non più di una volta consecutivamente.

Last modified on Thursday, 20 June 2013 12:44