Borgioli Cristina

 Prof.ssa Borgioli Cristina  

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.     
qualifica: docente di II fascia
ricevimento a.a. 2018/2019: su appuntamento giovedì ore 10-11 e 13-16.30; venerdì ore 13-15 e 17-18.

 

corsi 2018-2019:

 

PROFILO BIOGRAFICO

Si laurea (2001) e specializza (2004) con lode in Storia dell'arte all'Università di Pisa con Donata Devoti, studiando il rapporto tra botteghe pittoriche e ricamatori a Firenze nel XV secolo. Dopo un corso sugli eventi espostivi per l'arte contemporanea (Tra-Art), si perfeziona in "Economia e gestione dei beni museali" all'Università di Firenze (2003). Completa il proprio percorso formativo, armonizzando i diversi interessi maturati, con il dottorato di ricerca in "Tecnologia e management dei beni culturali", presso la scuola di eccellenza IMT Lucca (Politecnico di Milano, Luiss Roma, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant'Anna Pisa), discutendo una tesi sulla musealizzazione dell'oggetto tessile (2008).
Tra il 2002 e il 2004 è stata contrattista di ricerca al dipartimento di Storia delle arti dell'Università di Pisa; dal 2006 al 2013 è stata contrattista e assegnista di ricerca alla Scuola Normale Superiore di Pisa, lavorando ai progetti diretti da Salvatore Settis sul patrimonio culturale.
Ha svolto attività catalografiche per le Soprintendenze di Pisa-Livorno e Lucca-Massa Carrara, ha partecipato a progetti scientifici dell'Archivio di Stato di Siena, ha collaborato alla redazione della rivista di arti visive Predella, ha lavorato al catalogo del Museo diocesano di Volterra, ha co-curato la mostra Benozzo Gozzoli a San Gimignano (2016, catalogo Giunti) e ha collaborato con diversi musei, enti pubblici e privati
Dopo alcuni insegnamenti a contratto (Università di Pisa, Accademia di belle arti di Firenze), è stata per quattro anni docente in organico di Storia dell'arte all'Accademia di belle arti di Palermo.
I suoi interessi di ricerca si sono articolati prevalentemente in due direttrici: i temi della storia della tutela e della museologia; il rapporto tra arti figurative e arti applicate tra tardo Medioevo e Rinascimento (circolazione di modelli, pratiche di bottega, aspetti iconografici, fortuna critica delle cosiddette arti 'minori' tra XIX e XX secolo).