Pittura            

[eng]

Prof. Vinciguerra Calogero Saverio

Crediti formativi (ECTS Credits): 12

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments): Pittura

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2013-2014 

Tipologia disciplina (Course Type): Laboratoriale (Laboratory)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Nel rispetto delle indicazioni generali fissate dal Decreto Ministeriale del 9 luglio 2009 che così recita: «i contenuti artistici del settore disciplinare comprendono nella prassi l’utilizzo sia delle tecniche della tradizione sia dei procedimenti contemporanei […] per acquisire un’elevata padronanza degli strumenti operativi finalizzati all’espressione individuale quale contenuto dell’opera artistica realizzata […] attraverso la progettualità e la scelta della poetica e dei linguaggi», il Corso di Pittura persegue l’obiettivo di formare artisti e figure professionali qualificate con elevate competenze.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

I contenuti didattici del corso comprendono lezioni frontali teoriche, dimostrazioni pratiche e approfondimenti con verifiche laboratoriali.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Il laboratorio è ispirato alla “filosofia” del fare, alla conoscenza consapevole dei procedimenti operativi e alle relative metodologie. Attraverso la prassi e lo studio approfondito dei materiali della pittura si risalirà al suo ambito sociale e culturale, al suo sviluppo storico e alla costituzione di nuove forme espressive avvenute all’interno di essa. Un momento privilegiato è rappresentato dall’indagine delle tecniche contemporanee e dal loro uso sperimentale come presa di coscienza della linea evolutiva della pittura e stimolo alla formazione di un linguaggio artistico autonomo. L’attività svolta nell’annualità è così articolata: nel primo anno essa verte sulla conoscenza e sull’acquisizione dei fondamenti della pittura, ossia: il disegno; i colori; la superficie; lo spazio; la composizione; i supporti tradizionali e contemporanei; l’elemento materico nella pittura; i leganti organici e inorganici; l’organizzazione e la gestione del luogo di lavoro dello studente nell’aula; le precauzioni e le norme da osservare sui prodotti da utilizzare mediante scheda tecnica. Nel secondo anno si porrà l’accento sul percorso individuale di ciascun allievo, indirizzandoli, sulla base delle singole attitudini, verso scelte linguistiche congeniali alle singole personalità. Il terzo anno, momento di verifica delle conoscenze acquisite, è incanalato in particolare verso la produzione artistica, come riscontro oggettivo dell’attuazione del programma didattico e della ricerca individuale. Nella seconda parte dell’annualità, come ulteriore offerta formativa e approfondimento nella conoscenza delle tecniche, è previsto un laboratorio di affresco. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Durante il percorso didattico verranno effettuate, con scadenza mensile, revisioni individuali obbligatorie e concordate per verificare i livelli di apprendimento degli studenti al fine di fornire indicazioni e integrazioni atte al raggiungimento degli obiettivi prefissati. L’esame finale consisterà nella presentazione di tutto il lavoro svolto nell’anno con un colloquio per accertare le capacità acquisite dall’allievo.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

- L.B. Alberti, De pictura, Laterza, Roma Bari, 1975.
- V. Kandinskij, Punto linea superficie. Milano, Adelphi, 1968.
- J. Dubuffet, I valori selvaggi, Milano, Feltrinelli, 1971.
- A. Loos, Parole nel vuoto, Milano, Adelphi, 1992.
- G. Dorfles, Il divenire delle arti, Milano, Bompiani, 2002.
- J. Dubuffet, Asfissiante cultura, Milano, Abscondita, 2000.

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):