STORIA DELLO SPETTACOLO  

[eng]

Prof.ssa Nerbano Mara

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): TRIENNIO

Corso di riferimento (Departments): Scenografia (Set Design)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2014-2015 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical)

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):
Il corso si propone di fornire agli studenti del corso di Scenografia del primo anno le conoscenze di base sulla storia del teatro occidentale, dall'antichità classica al novecento. Lo studente acquisisce le competenze storiografiche relative ai fenomeni spettacolari e alle culture della rappresentazione del teatro occidentale, ai loro nessi con la storia della società, alle relazioni con gli altri linguaggi artistici. È perciò messo in grado di compiere ricerche filologiche sulla drammaturgia e sugli eventi rappresentativi del passato, al fine di realizzare scelte critiche e interpretative per impostare un progetto scenografico.

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):
Storia del teatro occidentale dall'antichità classica al novecento: I teatri antichi; Il medioevo e lo spettacolo diffuso; L'invenzione del teatro nel rinascimento; La commedia dell'arte; I secoli d'oro del teatro europeo; Il teatro borghese; Movimenti di riforma e di avanguardia del primo e del secondo novecento.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):
Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):
Lezioni frontali nel primo semestre.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):
Elaborato scritto da consegnare almeno due settimane prima dell'esame e verifica orale a fine corso. Il tema dell'elaborato sarà concordato con la docente e verterà su un'opera drammatica, o su uno spettacolo dal vivo, o sul video tratto da uno spettacolo teatrale.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):
• C. Bernardi e C. Susa (a cura di), Storia essenziale del teatro, , Milano, Vita e Pensiero (o altro manuale di livello universitario da concordare con la docente).
• Tre opere drammatiche a scelta dello studente.

Un testo a scelta tra:
• F. Cruciani, Lo spazio del teatro, Laterza.
• R. Guarino, Il teatro nella storia. Gli spazi, le culture, la memoria, Laterza.
• F. Perrelli, Storia della scenografia. Dall'antichità al Novecento, Carocci.

Un testo a scelta tra:
• M. Nerbano, Il teatro della devozione. Confraternite e spettacolo nell'Umbria medievale, Morlacchi.
• S. Ferrone, Attori, mercanti e corsari. La commedia dell'arte in Europa tra Cinque e Seicento, Einaudi.
• C. Meldolesi, Gli Sticotti. Comici italiani nei teatri d'Europa del Settecento, Storia e Letteratura.
• Petrini, Attori e scena nel teatro italiano di fine Ottocento. Studio critico su Giovanni Emanuel e Giacinta Pezzana, Accademia University Press.
• G. Guccini, La bottega dei narratori. Storie, laboratori e metodi di Marco Baliani, Ascanio Celestini, Laura Curino, Marco Paolini, Gabriele Vacis, Dino Audino.

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):
The course will provide first year Set Design students with the fundamentals of the history of Western theatre starting from its origins in classical antiquity to the theatre of the 1900's. Students will acquire historiographical knowledge of the phenomena of entertainment and the culture of representation in western theatre, and will learn how these things are connected to the history of society and other artistic means of expression. Students will be thus enabled to conduct philological research on dramaturgy and events of representation of the past in order to critically approach and interpret the work of set design. The following subjects will be examined during the course: the theatres of antiquity; the Middle Ages and the diffusion of plays; the invention of Renaissance theatre; the commedia dell'arte; the golden age of European theatre; bourgeois theatre; reform and avant-garde movements of the 1900's