Disegno Architettonico Stile e Arredo            

Prof. Fioravanti Rosanna

Crediti formativi: 4 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Scenografia 

Anno Accademico: A.A. 2012-2013

Tipologia disciplina: Teorico.pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Il corso fornisce allo studente le basi conoscitive e critiche sul ruolo del disegno, intendendo così analizzare gli aspetti fondamentali dell’area della rappresentazione e in particolare quelli specifici del disegno e rilievo.
Esso si propone di svolgere una duplice funzione: sviluppare le capacità di rilevare, di comprendere e rappresentare lo spazio architettonico e successivamente di fornire agli studenti l’occasione di mettere in rapporto la rappresentazione architettonica con l’esperienza percettiva dell’architettura considerata come linguaggio. Inoltre conoscere ed analizzare tutte le fasi che vanno dall’ideazione alla costruzione dell’oggetto architettonico ripercorrendo il complesso iter progettuale, utilizzando un linguaggio grafico con il quale si definiscono i concetti e i significati dell’opera.

CONTENUTI E TEMATICHE:

 Elementi di struttura della comunicazione. I processi di acquisizione del messaggio grafico.
 Il disegno come estensione del pensiero e verifica immediata dell’immaginazione nel momento progettuale.
 Elementi di teoria della percezione. Le relazioni tra il disegno e la percezione visiva.
 La genesi proiettiva del disegno e i metodi di rappresentazione.
 La rappresentazione architettonica nella storia e nello sviluppo delle civiltà.
 Il ruolo del disegno come forma di conoscenza.
 Il disegno dell’architettura moderna e contemporanea.
 Il rilievo come esperienza formativa per la conoscenza dello spazio architettonico e strumento di analisi delle forme e delle funzioni.
 Le tecniche di rappresentazione.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

  L’esame verifica i contenuti pratici trattati nelle lezioni e nelle esercitazioni.
 

BIBLIOGRAFIA:                              

1. Roberto De Rubertis, Il disegno dell’architettura, Carocci editore, 2002.
2. Margherita De Simone, Disegno Rilievo e progetto, NIS Nuova Italia Scientifica,1990.
3. M. Docci / D. Maestri, Manuale di rilevamento Architettonico e Urbano, editori Laterza, 2005.