Disegno I             

Prof. Fezzi Giovanna

Crediti formativi: 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Pittura progettp 

Anno Accademico: A.A. 2011-2012 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Orientamento Il modulo didattico adottato intende promuovere lo studio e l’acquisizione della pratica del “Disegno” come fondamentale esercizio orientato allo sviluppo di nuove creatività
 
Obiettivi In questo senso, superando il Disegno analitico di rappresentazioneriproduzione del “Vero”, si affronteranno le Tecniche di visualizzazione più contemporanee anche attraverso l’utilizzo dei nuovi media a disposizione

CONTENUTI E TEMATICHE:

Argomenti
- Punto, linea, superficie, forma.
- Composizione
- Nuove spazialità della Rappresentazione contemporanea.
- Modalità e Tecnica di ideazione \ visualizzazione dei singoli progetti.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Modalità didattica  La specifica programmazione  verrà comunicata agli iscritti alla presentazione del corso.La didattica è organizzata in lezioni frontali strettamente legate a prove di laboratorio. Il modulo didattico si avvarrà di alcune esercitazioni propedeutiche per un riscontro applicativo delle nozioni teoriche. Nell’ ambito dei laboratori si eseguiranno progettualmente sia il tema principale del modulo didattico sia le varie brevi esercitazioni da svolgere in aula.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Modalità d’esame
Gli esami si svolgeranno secondo il calendario del C.A  previa prenotazione informatica obbligatoria con scadenza 3 giorni prima dell’appello. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Per sostenere l’esame conclusivo il candidato dovrà aver completato propedeuticamente le esercitazioni richieste; elemento minimo  ed indispensabile per poter essere valutati dalla commissione d’esame.
La mancanza di un solo elaborato richiesto è pregiudiziale per il superamento dell’esame.
Elaborati richiesti:
Tutti gli elaborati dovranno essere consegnati in una raccolta rilegata nel formato 35x50 cm. Sul frontespizio dovrà essere riportato: logo Accademia di Belle Arti di Firenze,Corso, il nome del Corso, il titolo dell’esercitazione, il nome del docente, all’anno accademico, il nome del candidato.
Le proposte e le esercitazioni  propedeutiche dovranno essere impaginate graficamente ognuna su una tavola rigida formato 35x50. Per ciascuna tavola sarà predisposto un layout comune nel quale inserire il proprio lavoro.
Le esercitazioni  propedeutiche di 150x150 cm dovranno essere intelaiate.
 
Criteri per la valutazione finale:
frequenza del corso;
singole valutazioni delle esercitazioni propedeutiche;
capacità di sintesi nell’esposizione del lavoro svolto;
qualità grafica e compositiva della presentazione;
grado di apprendimento teorico (risultato di un’interrogazione in sede d’esame sui contenuti del corso);
 
Criteri di attribuzione dei crediti:
4CFA (100 ore) – frequenza alle lezioni “frontali” ed attività didattiche di verifica e programmazione. (ricevimento) (Laboratorio frequenza obbligatoria)
1CFA (25 ore) – attività di ricerca ed aggiornamento individuale
3CFA (75 ore) – attività di studio e approfondimento dei contenuti delle lezioni e del programma didattico. (Laboratorio frequenza obbligatoria)
Totale 8CFA 200 ore
La frequenza del Corso  è obbligatoria. 

BIBLIOGRAFIA:

Fantasia, Bruno Munari, Editori Laterza
I laboratori tattili, Edizioni Corraini
Prima del disegno , Bruno Munari , Edizioni Corraini
Da cosa nasce cosa, Bruno Munari, Editori Laterza
Design e comunicazione visiva Bruno Munari, Editori Laterza
Disegnare con la parte destra del cervello, Betty Edwards , Longanesi & C.
Disegnare ascoltando l’artista che è in noi, Betty Edwards , Longanesi & C.
Design Bidimensionale, Wucius Wong, Ikon Editrice srl.
Percezione e disegno, Giovanni Colombo , Ikon Editrice srl
Il linguaggio dell’arte, Elena Tornaghi, Loescher Editore
Felice come un bambino che dipinge, Arno Stern, Peter Lindbergh, Armando Editore
Le arti visive e l’educazione, problemi ed esperienze, G. Nonveiller, Canova