Disegno I-II            

Prof. Dealis Cecilia

Crediti formativi: 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Pittura 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica, Laboratoriale 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Disegno I
Il percorso formativo si prefigge di distinguere, le funzioni e i momenti del disegno, in modo da ritrovare una successione logica d’argomenti necessaria per acquisire un “disegno” personale. Il primo momento è quello della “conoscenza,” il disegno è un mezzo per imparare a vedere, osservare, capire, confrontare e conoscere. Si attuerà pertanto un percorso formativo che prevede momenti di stimolo e di addestramento all’attività percettiva, come premessa necessaria per iniziare a disegnare. Inoltre si studieranno i temi fondamentali del disegno passando da una fase puramente analitica ad una libera espressione personale.

Disegno II
Il percorso formativo si baserà sull’analisi e ricerca del segno come elaborazione autonoma espressiva del pensiero. L’obiettivo del corso è finalizzato a potenziare e stimolare la capacità tecnica - creativa dell’allievo.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Disegno I
I contenuti saranno introdotti attraverso una metodologia che permetterà all’allievo di acquisire le conoscenze necessarie per sviluppare la sua creatività. Il corso pertanto affronterà le seguenti tematiche:
studio e sperimentazione, delle tecniche e della metodologia del disegno tradizionale e contemporaneo;
studio degli elementi del linguaggio visivo e dei suoi codici;
disegno della figura umana con il modello vivente, attraverso l’analisi della forma, rapporti e proporzione, chiaroscuro,movimento e nelle sue interpretazioni naturali e stilizzate;
analisi delle opere dei Maestri (antichi e moderni) come riferimento didattico.

Disegno II
I contenuti saranno organizzati attraverso una didattica che favorirà la conoscenza dello sviluppo del disegno, attraverso una dinamica del ”produrre e del “vedere”. Pertanto i temi del corso saranno:
l’uso espressivo degli strumenti e delle tecniche del disegno;
interpretazione e sintesi della forma attraverso lo studio dal vero con l’utilizzo del modello vivente;
studio e ricerca del segno grafico come espressione individuale attraverso percorsi personalizzati.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Il corso si svilupperà con precise modalità teorico – pratiche e avrà durata semestrale. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

L’attività degli allievi sarà periodicamente sottoposta a revisioni per verificare l’andamento progressivo del lavoro.
Disegno I
L’esame finale verterà sulla valutazione dei lavori realizzati durante il corso.
Disegno II
Per l’esame, gli allievi oltre ai lavori prodotti durante il corso, dovranno realizzare un “album” con i disegni più rilevanti realizzati nel percorso dei due anni.

BIBLIOGRAFIA:

Giuseppe Di Napoli” Disegnare e conoscere” - Einaudi
Rudolf Arnheim” Arte e percezione visiva”- Feltrinelli
Wassily Kandinsky” Punto Linea Superficie” –Adelphi
Piera Giovanna Tardella “ La linea del disegno”- Mondatori
John Ruskin “ gli elementi del disegno” - Adelphi
“I maestri del disegno”- Logos
John Berger “Sul disegnare” - Libri Scheiwiller