Disegno per la Grafica            

Prof. Molinari Maria Angelica

Crediti formativi: 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Grafica 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Laboratoriale 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Il disegno è il fondamento dell'arte, non esiste arte senza disegno,esso viene utilizzato per rendere oggettiva un'immagine. Un sistema di rappresentazione deve costituire uno strumento per il controllo della progettazione e il mezzo essenziale per trasmettere le informazioni necessarie alla realizzazione di un'opera. Individuare gli elementi strutturali di una composizione, conoscere le principali caratteristiche dei fenomeni della percezione visiva legate alla forma e allo spazio, sono gli obbiettivi formativi del corso.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Oggi nel contemporaneo, proiettati nel dinamismo sempre più veloce, bisogna soffermarsi sulla composizione dell'immagine e creare con essa una finalità artistica proiettata verso il mondo del lavoro contemporaneo. Il disegno è un insieme di segni e punti, tratti e tratteggi, che con diversa intensità, organizzano una superficie piana. Disegnare serve per esprimere ciò che si percepisce sia con gli occhi che con l'anima. Il disegno dà la possibilità quindi di formarsi artisticamente, di creare immagini. Utilizzando vari supporti e vari strumenti, si raggiungerà la conoscenza del disegno geometrico, prospettico e architettonico, che, sono basilari per la realizzazione di una buona immagine vibrante all'interno di una composizione grafica. Nello specifico del corso finalizzato alla progettazione della grafica d'arte xilografica, si utilizzeranno strumenti adatti che ne rendano l'essenza.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche  

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Largo spazio sarà dato allo studio della composizione dell'immagine. Si passerà poi all'esecuzione di bozzetti adatti alla progettazione di carte da gioco, ex libris ed illustrazioni per copertine di libri. Questo materiale, selezionato dal docente, verrà poi utilizzato dallo studente per la realizzazione delle proprie matrici durante il corso di xilografia. Colloqui e revisioni periodiche si terranno per verificare il lavoro svolto e guidare gli studenti verso risultati finali di buon livello.  

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Nella sede di Pre-esame dovranno inoltre, essere presentati tutti i disegni eseguiti per la realizzazione grafica dei progetti, raccolti ordinatamente in contenitori plastificati o in separate cartelle, contrassegnate del nome, cognome, corso e matricola dell'allievo.
Tutti gli elaborati non visionati dal docente, durante lo svolgimento del corso, non verranno presi in considerazione, per il superamento dell'esame finale.

BIBLIOGRAFIA:

A. Disertori A.M., Necchi Disertori “Ex Libris” Hoepli 1989
E. Bragaglia , M.A.Gai “Sigmund Lipinsky” Edizioni Artistiche Agro 1992
Remo Palmirani, “Ex Libris Art Nouveau” Cantini 1991
J.C.N. Bruintjes N.kohler, Istituto Nazionale per la Grafica Istituto Olandese di Roma “Da Van Heemskerck a Van Wittel disegni fiamminghi e olandesi del XVI-XVII” Fratelli Palombini 1992
Alessandra Pagliano, “Il disegno dello spazio scenico” Hoepli 2002

Questi testi sono consigliati per la loro visione, non essendoci un esame orale non sono obbligatori,ma servono per la conoscenza più approfondita della materia.