Scultura per la scenografia            

Prof. Nocentini Angela

Crediti formativi: 10 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Scenografia 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Laboratoriale 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Il corso aderisce al tema della città condiviso con gli altri corsi, offre due temi e propone allo studente un percorso articolato intorno all’esperienza di ideazione, progettazione e creazione di elementi tridimensionali realizzabili con materiali a impatto positivo sull'ambiente.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Due proposte:
- La prima è quella di lavorare nelle cornici dei portici dell’accademia.
Abbiamo otto grandi arcate (tre delle quali contengono gli ingressi) che sono un filtro tra il dentro e il fuori e cornici ideali delle nostre installazioni per le quali useremo le sbarre presenti come elemento scenografico potente per espressività e ricco di simbologia. La proposta è quella di intervenire sullo spazio scenico delle arcate con sculture e installazioni poste dietro, attraverso e/o davanti alle sbarre. Ogni installazione dovrà essere un’opera a sé, coerente e conclusa nei limiti dell’arco che la contiene. Ogni lavoro potrà quindi essere realizzato con tecniche e materiali differenti finalizzati alla ottimizzazione della comunicazione.
- La seconda proposta è quella di immaginare e progettare interventi sullo spazio esterno e interno della succursale dell’Accademia con installazioni, sculture, cartellonistica ecc. finalizzati alla riqualificazione estetica della succursale dell’Accademia di Belle Arti allo scopo di rendere quel luogo uno spazio attraente, qualificato e rappresentativo delle nostre peculiarità.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage  

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Durante il primo semestre sarà svolta una prima parte di lezioni teoriche e progettazione grafica allo scopo di approfondire gli argomenti correlati al tema, in seguito il corso si articolerà in ore di laboratorio e di revisioni finalizzate alla realizzazione di quanto progettato. Durante questo percorso bisognerà sviluppare innovazione, valorizzando metodi consapevoli e strutturati che stimolino la ricerca, l'utilizzo e la capitalizzazione di ogni idea e di ogni intuizione. L’ approccio dovrà essere coerente con le sfide globali ed esaltare le specificità. In questo corso il contributo di ciascuno (studenti e docente) realizza il progetto e tutti siamo responsabili dei risultati. L'integrazione, la responsabilità comune e il supporto reciproco sono modi di agire apprezzati, e la crescita artistica individuale è obiettivo primario.  

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

La prova finale consiste nella presentazione del proprio lavoro realizzato, corredato da una scheda che ne descriva la tecnica e i materiali usati e che contenga qualsiasi informazione lo studente ritenga utile alla comprensione del suo percorso.

BIBLIOGRAFIA:

Facoltativi:
Bubbico G., Crous J.; Il grande libro della scultura; Giunti Editore, 2002
Nocentini A., Malagigi E.; Un mondo di carta; ed. Skira; Milano 2011
Vergine L.; Quando i rifiuti diventano arte; ed. Skira, Milano 2006
Vettese A.; Si fa con tutto. Il linguaggio dell'arte contemporanea; Laterza; Bari 2002