Storia dell'arte contemporanea 2            

Prof. Corradini Franca

Crediti formativi: 6 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Pittura 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

(Per gli iscritti al corso di Pittura-triennio che abbiano già frequentato la materia e per gli iscritti al quadriennio)
Obbiettivo del corso é quello di offrire allo studente gli strumenti critici attraverso cui leggere e interpretare l'apporto femminile sempre più ampio che si registra all'interno delle arti visive dal secondo dopoguerra fino agli anni duemila.

CONTENUTI E TEMATICHE:

“Chi disse donna, disse arte 2 “ costituisce il proseguimento del corso tenuto nell'A.a. 2010/2011 e vuole documentare la crescente presenza del “ femminile “ nell'arte a partire dagli anni del secondo dopoguerra. Sono due, Lee Krasner ed Elaine De Kooning, le donne dalle quali prende avvio l'indagine, rappresentando quelle artiste l'” altra metà dell'Action Painting “ in quanto mogli dei più celebri Jackson Pollock e Willem De Kooning. Si procederà quindi all'esame delle opere delle figure più rappresentative che, fra gli anni '60 e gli anni '70, sempre in America, ebbero la forza di distinguersi in quanto donne nel proporre, come scrive Linda Nochlin, “ sentimenti, punti di vista e problematiche “ specificatamente legati al genere ( Yoko Ono, Carolee Schneemann,, Hannah Wilke, Judy Chicago, etc. ). Molte di queste donne hanno usato il corpo come medium per rivendicazioni sociali e politiche, per cui un'altra parte del corso sarà dedicata allo sviluppo della Body Art ( da Gina Pane a Marina Abramovic, da Ana Mendieta a Cindy Sherman ). A chiusura verranno documentate le opere, le performances, le istallazioni realizzate da artiste medio orientali ( in particolare iraniane ), a comninciare da colei che, anche sul piano mediatico, le rappresenta, Shirin Neshat).

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Il corso si svolge nel primo semestre,con due lezioni settimanali di due ore ciascuna,durante le quali,attraverso le immagini e la lettura di testi,verrà approfondito l'argomento del corso.Saranno proiettati documentari su alcune artiste e il film di Shirin Neshat Donne senza uomini del 2010. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Alla fine del corso,attraverso un questionario,sarà verificata la proficua partecipazione degli allievi alle lezioni frontali. L'acquisizione dei crediti avverrà tramite il superamento di un colloquio orale.

BIBLIOGRAFIA:

Uta Grosenick (a cura di), Le donne e l'arte nel XX e XXI secolo, Taschen, 2003.
Martina Corgnati, Artiste. Dall'Impressionismo al nuovo millennio, Milano, Bruno Mondadori, 2004,pp.154/370
Contemporanee.Percorsi e poetiche delle artiste dagli anni Ottanta a oggi,Milano,Postmedia,2002
Uta Grosenick (a cura di), Le donne e l'arte nel XX e XXI secolo, Taschen, 2003

Lea Vergine,Il corpo come linguaggio,.La Body Art e storie simili ,1974 (nuova edizione 2000)
Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante lo svolgimento del corso.