Storia dell’Arte Moderna            

Prof. Frulli Cristina

Crediti formativi: 6 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Pittura 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Il corso è vòlto a fornire una preparazione di primo livello per avvicinare alcune vie conoscitive e critiche della via umanistica della forma, in un percorso fra pensiero e percezione a sostegno dell’analisi e delle capacità espressive.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Parte prima. Caratteri della “Maniera Moderna”in Leonardo, Raffaello, Michelangelo.
Parte seconda. Riflessi del pensiero di J.W.Goethe all’avvio della moderna visione delle arti.
Nella prima parte, attraverso alcuni passi delle “Vite” di Giorgio Vasari, di scritti del tempo, e dei saggi riuniti in bibliografia, si definiscono alcune linee portanti del pensiero speculativo e artistico sulla grazia e sulla bellezza che rinnovarono i significati dell’antico, della natura e della licenza figurativa, dando un valore di compimento alla complessa via umanistica della forma e al suo primo apprendimento artistico, che con esiti aperti hanno transitato fino agli inizi del Novecento. Nella seconda parte si avvicinano alcuni pensieri di Goethe intorno alle arti, alla natura e alla scienza che in modi diversi interessarono, Cézanne, Matisse, e Kandinsky.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche  

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Lezioni frontali con la proiezione di immagini: lettura formale e commento storico e artistico delle opere, ampliate con letture dagli scritti di artisti, passi di letteratura e di filosofia scelti e saggi critici, inclusi nella bibliografia. Alcune lezioni saranno aperte a colleghi di materie laboratoriali, e a specialisti invitati a parlare sui temi considerati.  

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

L’esame è orale. Riconoscimento, lettura formale e commento artistico e culturale di opere presentate. Accertamenti sui saggi in bibliografia, al fine di valutare se lo studente abbia compreso i temi portanti del corso. Per gli studenti stranieri, l’esame orale si compone di una selezione di artisti concordata con il docente, e di un breve prova scritta su un’opera del corso. Per gli studenti che biennalizzano la materia, e che intendono chiedere la tesi, è anche richiesta una esercitazione scritta.

BIBLIOGRAFIA:

La bibliografia, obbligatoria ai fini dell’esame, sarà comunicata all’avvio del corso. E’ obbligatoria la consultazione, di monografie sugli artisti presentati, e di un Manuale sui periodi trattati a scelta dello studente.