Anatomia Artistica            

Prof. Vitale Vincenza

Crediti formativi: Primo anno 9 - Secondo anno 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Favorire nel discente una maggiore consapevolezza sulla tematica del corpo secondo i modi in cui esso si è rivelato in ambito artistico nel Novecento, e una compiuta analisi delle procedure artistiche attivate.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Il tema richiede una ricognizione ampia, che tenga conto delle istanze storico-culturali che hanno coinvolto e stimolato la ricerca artistica contemporanea. Dal punto di vista dell'Anatomia artistica, si vorrebbero trattare gli aspetti che riguardano i processi percettivi, emotivi e riflessivi del corpo/mente, dando particolare enfasi al tema del "tempo vissuto".

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Il corso si aricola in una parte teorica e una parte pratica.
La parte teorica vuole mostrare come il corpo umano, soprattutto a partire dagli anni '60-70 del Novecento, sia tornato ad attrarre l'attenzione degli artisti, divenendo simbolo, forma o luogo di qualunque iterazione discorsiva. Un'attenzione che arriva fino ai giorni nostri con cambiamenti di registro che cercheremo di valutare durante il percorso.
Emergono, dal punto di vista corporeo: il gesto, il segno, il comportamento; il rito, l'idea di confine o limite, l'identità, l'assenza, l'impronta, il frammento, e infine, le protesi e le estensioni di tipo tecnologico.
Impossibile non coinvolgere anche i linguaggi espressivi utilizzati nella messa a punto dell'opera: pittura, performance, fotografia, video, video installazione, installazioni, attraverso i quali l'artista proietta se stesso e gli interrogativi che lo muovono al "fare".
L'attività di laboratorio è strettamente legata alle tematiche svolte nella lezione frontale. A un'iniziale serie di piccoli esercizi volti a stimolare nel discente una maggiore coscienza corporea e una maggiore consapevolezza della propria attività artistica, seguirà la realizzazione di un progetto.
Ogni lezione si concluderà con un'attività seminariale sul lavoro svolto collettivamente. Anche questa fase è indirizzata a stimolare capacità critiche e autocritiche. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Esame:
colloquio su due testi scelti all'interno della bibliografia data
discussione sul lavoro individuale svolto in aula
discussione su un lavoro realizzato individualmente

BIBLIOGRAFIA:

La bibliografia generale verrà fornita alla presentazione del corso e potenziata con indicazioni specifiche lezione per lezione.