Linguaggi Multimediali, Laboratorio di Nuovi Linguaggi Espressivi            

Prof. Granchi Andrea

Crediti formativi: 10 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi 

Anno Accademico: A.A. 2011-2012 

Tipologia disciplina: Laboratoriale 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Centrale per il nostro Laboratorio è la figura dell'artista multimediale o intermediale, capace di intrecciare o elaborare un linguaggio espressivo autonomo e sostanziato tecnicamente e teoricamente, attraversando o utilizzando i molteplici media, da quelli più storici ai recentissimi (immagine mobile, suono, scrittura, fotografia, disegno-scrittura etc.).  Interesse particolare quindi rivestirà la PRODUZIONE ARTISTICA che prevederà sulla base della documentazione acquisita l'IDEAZIONE, la PROGETTAZIONE e la REALIZZAZIONE di un PROGETTO ARTISTICO ORIGINALE (che potrà avere carattere filmico, installatorio, sequenziale, potrà esprimersi anche in forma di libro d’artista e/o prevedere l’uso di materiali dipinti, disegnati, tessuti o assemblati e/o fotografici, con sonoro etc..) da prevedersi o collocarsi nello spazio, interno o esterno. 
 

CONTENUTI E TEMATICHE:

Saranno proposte documentazioni sulla storia dell’ “immagine mobile” e proiezioni sul Cinema d’artista italiano e internazionale, sul cinema sperimentale e di animazione, sul video d’artista, sul documentario d’arte e d’artista. Una serie di proiezioni anche in pellicola con proiettori 16 mm  di opere filmiche originali, a cura del Prof. Andrea Granchi, documenterà aspetti peculiari di un settore di straordinaria vitalità creativa che ha lasciato una traccia significativa nell’evoluzione dell’arte contemporanea degli ultimi trent’anni. Il programma potrà avvalersi della collaborazione di noti artisti, musicisti e registi e Istituzioni regionali, nazionali e internazionali come Mediateca Regionale Toscana, Museo Pecci, Accademia delle Arti del Disegno, SACI, etc. il cui elenco definitivo, unitamente al calendario dettagliato delle proiezioni, sarà via via comunicato e allegato al presente programma.
 
PROGETTO LIBRO D'ARTISTA
Saranno avviate informazioni, approfondimenti ed esercitazioni sul libro d’artista che è uno degli indirizzi di ricerca principali avviati da questa cattedra, con interventi di specialisti e artisti. Saranno per questo settore di ricerca inoltre favorite e/o organizzate esposizioni specifiche, come per gli anni precedenti, in collaborazione con varie Istituzioni pubbliche.
 
A questo proposito i progetti denominati “Opus Liber” e “Traiettorie”, proseguono ed ulteriormente ampliano un programma di ricerca, ormai attivato da molti anni, dedicato alla elaborazione di idee finalizzate alla produzione di una esposizione itinerante di “Libri d’Artista” o di “libri oggetto” realizzata in collaborazione tra la nostra Scuola di Pittura e varie Istituzioni tra le quali l’Archivio di Stato di Firenze, la Biblioteca Nazionale Centrale, il Museo Virgiliano di Mantova, il Centro Pecci di Prato, La Biennale del Libro d’Artista di Spoleto, l’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze e altre Accademie e Istituzioni italiane ed estere. Significativa in questi progetti, l’opportunità per un gruppo di studenti selezionati di potersi confrontare con giovani di altre Accademie e di vedere un proprio lavoro entrare nei circuiti espositivi “esterni” alla Scuola.
 
Qui di seguito alcuni link indicativi degli argomenti che il Laboratorio toccherà
nell'anno accademico 2011-2012:
 
Per la figura di Georges Méliès
http://it.wikipedia.org/wiki/Georges_Méliès
http://www.mymovies.it/biografia/?r=7940
http://www.sensesofcinema.com/2004/great-directors/melies/
 
Cinema e Surrealismo :
Jean Cocteau, Le sang d’un poète
http://en.wikipedia.org/wiki/The_Blood_of_a_Poet
Un’agile scheda del film la trovate anche sul link seguente :
http://www.genderbender.it/ita/gb05/dettaglio.asp?id=27
 
Luis Buñuel e Salvador Dalì, Un chien andalou
http://it.wikipedia.org/wiki/Un_chien_andalou
 
Primi esempi di animazione di figure tridimensionali:
Ladislaw Starewicz
http://www.awn.com/heaven_and_hell/STARE/stare1.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Ladislas_Starevich
 
Poesia bianca di Simone Massi: film con animazione di disegni a graffito:
http://www.simonemassi.it/index.htm
 
Graffitismo: 
Haring, Basquiat, Banski, Blu
http://it.wikipedia.org/wiki/Graffiti_writing
http://www.haring.com/
http://www.wikiartpedia.org/index.php?title=Basquiat_Jean-Michel
http://it.wikipedia.org/wiki/Banksy
http://www.blublu.org/
 
CINEMA D'ARTISTA
https://www.facebook.com/#!/pages/Cinema-dartista/227978683912661?sk=info
 
LIBRO D'ARTISTA
http://it.wikipedia.org/wiki/Libro_d%27artista
http://www.luscianobiblioteca.it/artexarte/libartista.htm
http://www.fondazioneberardelli.org/libri_artista.php
http://www.giorgiomaffei.it/libri_artista.php

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Le lezioni si svolgeranno nell'aula della Scuola Granchi presso la sede centrale dell'Accademia di Belle Arti in via Ricasoli a San Marco nella giornata del Martedì di ogni settimana dalle ore 9 alle ore 17 (dato espresso salvo conferma della commissione orario) .Programma delle lezioni: argomenti trattati e materiali proiettati:L’immagine e il movimento. Le prime forme di immagine mobile: dalle ombre proiettate alle ricerche del Rinascimento. La lanterna magica. Il Fenachistoscopio di Plateau e le sue ricerche sulla resistenza della retina dell’occhio alla luce solare. Le prime forme di sequenze precinematografiche: le ricerche sulla fisiologia umana e animale di Muybridge e Marey. Il fucile cronofotografico di Etienne Jules Marey (con esempi tratti dal catalogo Cine Qua Non) e i rapporti stretti con esperienze futuriste e di altre avanguardie storiche (Il nudo che scende una scala di Duchamp e le fotodinamiche di A. G. Bragaglia, dai “Rotorelief” di Viking Eggeling a “Le ballet mecanique” di Fernand Leger). Film in 16 mm:Disegni animati anni ’20, ’30 e ’40, Scrappy, Terry Toons, Disney / Disegni animati anni’60 e ’70: Il film disegnato canadese “Street music”.Il film come finzione, magia, trucco:I film di Georges Melies 1902-1906 dal Viaggio sulla luna etc. (visione commentata in DVD). I film di Ladislaw Starewicz, disegni animati e animazione di pupazzi (1911-1935)“Camera Magic”. Antologia dei trucchi e delle finzioni fotocinematografiche, USA fine anni ’30 (film 16 mm).Il rapporto tra parola, suono e immagine: testi futuristi letti dalla via voce degli autori: “L’assedio di Adrianopoli” di Marinetti, e altri testi di Balla, De Pero e altri, con audizioni di musica futurista. L’immagine in movimento in rapporto al suono. Dal muto al sonoro. Esempi di film con sonoro originale e non. Rapporti tra immagine in Bianco e nero e a colori.Il colore puro (astratto) proiettato: dal “cromotropio” da lanterna magica ai film d’artista colorati a mano o disegnati sulla pellicolaIl cinema surrealista, dadaista e espressionista:“Le sang d’un poet” di J. Cocteau (proiezione commentata in DVD)/ “Chien Andalou” di Bunuel-Dalì /“Entr’acte” di R. Clair /“Dreams that money can buy” di Hans Richter con episodi di Max Ernst, Fernand Leger, Marcel Duchamp, man Ray, Alexander Calder, Hans Richter, “Nosferatu” di Murnau (1922)
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Il laboratorio prevede almeno tre revisioni durante l'anno accademico e tre sessioni di esami: a luglio, settembre e febbraio.
A conclusione del Biennio, per coloro che sceglieranno il nostro Laboratorio come riferimento di indirizzo è prevista una tesi incentrata sul progetto/prodotto artistico ORIGINALE espresso dall’allievo, concordato, progettato e realizzato con la supervisione del docente e che dovrà prevedere un’articolata integrazione teorico-artistica con ulteriore relatore individuato tra le discipline teoriche o teorico-laboratoriali frequentate e correlate.  

BIBLIOGRAFIA:

Testi sul “Cinema d’Artista” sul “Libro d’artista” e sulle “Arti multimediali” in generale:
 
H. Read (a cura di), Hans Richter, Neuchâtel, 1965.
D. Curtis, Experimental Cinema, New York, 1971.
Fagone V., Arte e cinema in Italia, Marsilio, 1975.
Granchi A. (a cura di), Lo specchio fluido, Firenze 1978
Granchi A. (a cura di), La mano dell’occhio, Firenze, 1978
Granchi A. (a cura di) Cine Qua Non, Vallecchi Firenze, 1979
A. Zotti Minici e L. Minici Zotti (a cura di), La lanterna magica ovvero la proiezione prima del cinema, catalogo della mostra e del museo, Padova, 1990.J. Saul (a cura di), Jean Cocteau, The Mirror and the Mask a Photo Biography, Boston, 1992.
Balzola A. e Monteverdi A.M., Le arti multimediali digitali, 2004.
Balzola A., Pesce R., Lo Storyboard, Dino Audino Ed. 2009
Balzola A., Rosa P., L'arte fuori di sé, Feltrinelli Milano, 2011.
S. Lucchesi, Cinema d’artista in Toscana, Firenze, 2005.
Di Carta e d’altro. Libri d’artista, Centro Pecci, Prato, 1994.
Cento libri surrealisti 1920-1940, Centro Pecci, Prato, 1997
Biennale del libro d’artista di Spoleto, cataloghi 2004-2008.
Opus Liber, libri d’artista di allievi delle Accademia italiane, cataloghi 2001-2005
Granchi A. (a cura di), Traiettorie Città delle Arti, catalogo del ciclo di incontri ed eventi in collab. con ISIA, Conservatorio L. Cherubini e Accademia delle Arti del Disegno, Edizioni Accademia di Belle Arti, 2010.
Granchi A., Gattini F. (a cura di), FutuLIBERo, Riflessioni sul libro d'artista nel centenario del Futurismo, Morgana Edizioni, 2011
Cataloghi e monografie sull’arte contemporanea italiana e internazionale:
Reperibili in consultazione presso la Scuola di Pittura Granchi.