Adamo ed Eva, il paradiso perduto

Mostra degli allievi della Scuola Libera del Nudo

adamo ed evaAdamo ed Eva, il paradiso perduto è l'evento che dall'8 al 20 giugno vede protagonisti gli allievi della Scuola Libera del Nudo, con una mostra allestita nell'aula monumentale della Minerva. Inaugurazione l'8 giugno alle ore 11.

In mostra: Anna Elisabetta Adamowitsch, Carla Arfaioli, Laurence Arvis, Silvano Caldini, Elsa Cau, Elisabetta Cecchi, Anna Maria Draisci, Diego Fioravanti, Patrizia Gabellini, Hirdilak, Deborah Hodges Maschietto, Zhou Liming, Cristian Massaro, Maria Lucia Nunzella, Venturi Patrizio, Fiorella Pellegrini, Selma Politi, Daniela Reali, Ilaria Rencinai, Annarosa Righi, Lei Hong Zhi. Docenti coordinatori della Scuola Libera del nudo, che durante l'anno seguono le attività degli appassionati del disgeno: Angela Nocentini, Eclario Barone, Cecilia Dealis e Paola Bitelli.

Fiore all'occhiello dell'Accademia di Belle Arti di Firenze, la Scuola Libera del Nudo offre la possibilità di studiare la figura umana a partire dalle numerose ore di posa dei modelli viventi.
La Scuola Libera del Nudo non è un indirizzo di studi, ma una storica struttura dell'Accademia che offre corsi annuali ad appassionati del disegno e delle arti visive. Al termine del corso, durante il quale gli allievi sono seguiti nell'apprendimento da docenti dell'Accademia, viene rilasciato un attestato di partecipazione.

Letto 554 volte