Nuovi corsi per l'A.A. 2017/2018

nuovi trienniweb

 

L'offerta formativa dell'Accademia di Belle Arti di Firenze si amplia con l'introduzione di due nuovi corsi triennali in Design e Didattica per i musei che prenderanno il via il prossimo ottobre con l'inizio dell'anno accademico 2017/2018.

Una novità che si accompagna a un cambiamento sul fronte amministrativo, infatti dal prossimo anno accademico 2017/2018 gli studenti con Isee inferiore a 14mila euro non dovranno versare alcun contributo all'Istituzione. La misura che introduce una no tax area è contenuta nel regolamento di contribuzione studentesca

CORSO TRIENNALE IN DESIGN – è indirizzato alla progettazione dell'arredamento d'interni, con particolare interesse anche per l'allestimento artistico permanente e temporaneo di mostre e musei. L'Accademia, che già consente agli studenti di seguire insegnamenti singoli di Design, può contare su un network di relazioni tra le quali centri d'eccellenza come Artex – il Centro per l'Artigianato Artistico e tradizionale della Toscana - e aziende manifatturiere del territorio. Particolare attenzione è stata riservata negli anni alla promozione di workshop con professionisti del settore, e alla divulgazione di concorsi nazionali e internazionali come il Premio Nazionale delle Arti, bandito ogni anno dal Miur, che quest'anno nella sezione Design vede concorrere tre studenti dell'Accademia di Firenze su 50 partecipanti selezionati fra tutte le Accademie italiane.

CORSO TRIENNALE IN DIDATTICA PER I MUSEI – è pensato per fornire il background necessario per consentire ai diplomati del corso di operare con altissima competenza nel campo dell'educazione museale. Gli studenti impareranno a comunicare l'arte e il museo migliorandone l'accessibilità e agevolando così la fruizione del patrimonio culturale in esso conservato, avvicinando il museo al pubblico. Importanti in tal senso le convenzioni e le collaborazioni in essere con importanti poli museali del territorio: da Palazzo Strozzi al Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, alla rete dei Musei Universitari; esempi eccellenti di realtà museali proficuamente impegnate nella comunicazione artistica e nella didattica dell'arte con iniziative rivolte a tutti i loro fruitori.

COME ISCRIVERSI – Per iscriversi ai due nuovi corsi triennali in Design e Didattica per i musei occorre essere in possesso di diploma di maturità quinquennale conseguito in Italia o all'estero purché riconosciuto. I corsi triennali in Design e Didattica per i musei per questo primo anno di attivazione possono accogliere ciascuno 35 studenti, selezionati sulla base di una prova d'accesso che si terrà nel periodo che va dal 28 settembre al 2 ottobre (la data esatta sarà comunicata sul sito web istituzionale dell'Accademia www.accademia.firenze.it). È possibile presentare domanda di ammissione on-line alle prove d'accesso fino al 20 settembre 2017 collegandosi al portale Isidata (leggi anche: Come presentare la domanda di ammissione on-line).

PROVE D'ACCESSO - Per accedere al corso triennale in Design occorrerà superare una prova di composizione progettuale su tema assegnato e un colloquio orientativo su temi inerenti le arti visive, la progettazione e l'area dell'interior design. Sarà oggetto di valutazione anche un portfolio che documenti l'attività artistica del candidato. Il corso triennale in Didattica per i Musei, invece, prevede il superamento di un test a risposta multipla di conoscenza generale della Storia dell'Arte. Le prove si terranno tra il 28 settembre e il 2 ottobre, le date saranno comunicate su questo sito nella sezione STUDENTI > AMMISSIONI E ISCRIZIONI.

COSTI E BORSE DI STUDIO - Dal prossimo anno accademico 2017/2018 gli studenti con Isee inferiore a 14mila euro non dovranno versare alcun contributo all'Istituzione (fatte salve le tasse erariali e la tassa regionale per il diritto allo studio). Gli studenti con Isee tra 14mila e 30mila euro, invece, potranno ottenere delle riduzioni sulle tasse accedendo a uno dei dieci scaglioni di contribuzione differenziata. Per beneficiare delle agevolazioni previste occorrerà presentare in segreteria il modello Isee insieme alla domanda di iscrizione. La contribuzione annuale prevista per chi non presenta l'Isee o non rientra nelle dieci fasce di contribuzione differenziata è pari a 1800 euro.
Infine gli studenti interessati potranno presentare domanda di borsa di studio presso l'Azienda regionale per il diritto allo studio della Toscana (www.dsu.toscana.it) secondo le norme e le scadenze contenute nel bando annuale.

Letto 1998 volte