La Camera di Commercio di Pisa mette in mostra SCART

In esposizione fino al 15 febbraio anche alcune opere realizzate dagli studenti

Oltre 50 pezzi tra sculture, costumi teatrali, statue e installazioni realizzati con materiale di scarto saranno protagonisti fino al 15 febbraio di una mostra alla Camera di Commercio di Pisa, per il primo appuntamento della rassegna Innovarte. È SCART il lato bello e utile del rifiuto, mostra itinerante a Pisa sotto la regia dell'architetto Alberto Bartalini, che raccoglie alcune delle opere che costituiscono il vasto patrimonio artistico dell'azienda Waste Recycling del Gruppo Hera. Un'arte fatta reinterpretando gli scarti industriali, e che recentemente è valsa all'azienda toscana un importante riconoscimento. 

Molte delle opere esposte alla Camera di Commercio di Pisa sono state realizzate grazie alla collaborazione degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Firenze, coordinati dalla docente Angela Nocentini nel corso di workshop periodici presso il laboratorio denominato Officina SCART allestito presso l'azienda Waste Recycling con la quale nel 2015 l'Accademia ha siglato una convenzione insieme al Comune di Santa Croce sull'Arno.

Ultima nata in casa SCART è l'installazione Business Wo/men, presentata per la prima volta quest'anno alla fiera Ecomondo di Rimini: quindici figure umane che sembrano camminare tra i visitatori della mostra, creando un curioso gioco tra vero e falso, tra esseri umani in carne e ossa e figure umane artificiali.

Ogni statua è stata realizzata con uno specifico materiale di recupero come filamenti di pelle, supporti di rinforzo delle calzature, cartone di recupero, cinture sicurezza, confezioni di piselli surgelati, ma anche ritagli di pelle, triangoli di panno assorbente, sfridi di tessuto, vetro, shearling di scarto, legno, polistirolo e scaglie di plastica riciclata. A realizzarle gli studenti Song Yingyue, Chen Cheng, Kimia Jannesari, Stefano Bellanova, Ilaria Sacchi, Antonella Prasse, Giuditta Sgherri, Michela Bottoni, Gregorio Maria Mattei, Riccardo Landini, Feng Tian, Yang Yiling, Zhara Ghorbani e Toktam Dehghan Sangestaniy.

La mostra SCART il lato bello e utile del rifiuto è aperta fino al 15 febbraio il lunedì-mercoledì-venerdì dalle 9 alle 15, il martedì ed il giovedì dalle 9 alle 18, mentre il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. Visite guidate (gratis) si svolgeranno il sabato, la domenica ed i festivi dalle 16 alle 18. La mostra rimarrà invece chiusa nei giorni 25 e 26 dicembre 2017 oltre al 1 e al 6 gennaio 2018. L'ingresso è sempre libero e gratuito.

Sabato 16 dicembre 2017 in concomitanza con la Notte in Blu, la prof.ssa Nocentini sarà protagonista dell'installazione Waste Anatomy per mostrare dal vivo come si realizza un'opera a partire dagli scarti industriali. L'evento inizierà alle 19.

Per informazioni:
 
Letto 518 volte