Tra tecnica, modema e progetto. Studio antropologico del design

on Giovedì, 02 Marzo 2017 16:31

La presentazione del libro venerdì 10 marzo, ore 17.30, aula Cenacolo

Guardare al design non solo come a un fatto di cultura, ma anche come a un fatto di natura: in breve dargli una caratterizzazione antropologica. È l'obiettivo che Claudio Rocca, docente di modellistica dell'Accademia di Belle Arti di Firenze, si pone con "Tra tecnica, modema e progetto. Studio antropologico del design".

Il volume sarà presentato venerdì 10 marzo dall'autore, insieme ai professori Andrea Guasparri e Franco Speroni. Interverrà anche il direttore dell'Accademia, prof. Eugenio Cecioni.

Partendo dall’emblematico naufragio di Robinson Crusoe per arrivare all’analisi sociologica sull’influenza che il sistema degli oggetti d’uso quotidiano ha sul modo di essere dell’uomo, il libro prende in considerazione il bricolage in quanto dispositivo che parla della nostra relazione identitaria con gli oggetti.

Si svela così il moltiplicarsi delle catene “fai da te” e la risposta della società digitale che si sta evolvendo verso nuove forme di autoproduzione, di comunità informatiche, nuove tecnologie (stampanti 3D e FabLab) e nuovi materiali. La ricerca affronta il modello antropologico che studia la moda e la teoria dei modemi, attraverso i quali si interpreta con una diversa e più ampia visione il mondo del design e la sua indessicalizzazione.

La Vespa della Piaggio è il case study scelto dall’autore per approfondire una ricerca diacronica sugli scooter italiani del dopoguerra, la nascita e la tecnica del progetto, insieme alla teoria dei modemi e allo styling.

Letto 716 volte Ultima modifica il Giovedì, 06 Aprile 2017 15:52