Tabili Novella


e-mail: n.tabili@accademia.firenze.it

qualifica: Docente di I fascia

corsi 2013-2014:

 

corsi 2012-2013:

 

corsi 2011-2012:

 

 

PROFILO BIOGRAFICO

Novella Tabili è nata a Roma dove vive e lavora. Nel 1985 consegue il Diploma in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Completa la sua formazione lavorando come aiuto regista e assistente scenografo. Nel 1984 firma le scene per I lituani di A. Ponchielli, al Teatro Ponchielli di Cremona, in occasione della ricorrenza dei 150 anni dalla nascita dell’Autore. Negli anni successivi firma i bozzetti scenografici di molte opere del repertorio lirico, per Enti e Teatri di Tradizione. Sono alcuni tra questi: il Teatro Romano di Benevento (La cavalleria rusticana, di P.Mascagni, Nabucco di G. Verdi, L’elisir d’amore di G. Donizzetti), il Teatro Curci di Barletta (Macbeth di G. Verdi), il Teatro Municipale di Piacenza (Nabucco), il Teatro Pergolesi di Jesi (Andrea Chénier di U. Giordano), il Teatro Municipale di Modena ( Nabucco), Stagione lirica di Massa Marittima (Il barbiere di Siviglia di G. Rossini, Macbeth di G. Verdi). Nel 1998 inaugura in Brasile il Teatro S. Pedro, sede dell’Orchestra di Stato di San Paulo, con le scene per la Cenerentola di G. Rossini. Nel gennaio 2007 apre la Stagione Lirica al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, firmando le scene per l’ Adriana Lecouvreur di F. Cilea. Nel contempo realizza la regia di varie opere liriche in Italia e a Malta presso l’Aurora Opera House, dove ha messo in scena come scenografa, costumista e regista gli allestimenti di 16 opere, firmando ad ottobre di questo anno le scene e la regia dell’Aida di Verdi.


Dal 1988, insegna scenografia, dal 1995 è Docente di Prima Fascia. Con l’Accademia ha collaborato alle realizzazioni di scenografie (Palermo, Teatro Massimo, Teatro Lelio), progetti di ricerca, mostre, seminari, presentazioni di libri, tesi di laurea. Ha tenuto nel giugno del 2006 un seminario presso la Facultad de Bellas Artes di Siviglia sul tema La scenografia all’italiana nell’ambito del Progetto Erasmus.