[eng]

Prof. Manigrasso  M. Rosaria

Crediti formativi (ECTS Credits): 8 

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments): Decorazione (Decorative Arts)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2013-2014 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorico-pratica, Laboratoriale (Theoretical – Practical, Laboratory)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

L’obbiettivo del corso è orientato alla ricerca e sperimentazione, ed alla formazione dello studente nel profilo tecnico-pratico-scientifico(teorico), sugli sviluppi contemporanei del linguaggio decorativo, plastico e formale. In questa disciplina si approfondisce le principali tecniche per la realizzazione del basso alto rilievo, tutto tondo. Assemblaggio e istallazioni,tecniche della formatura, patine,encausto scagliola ed stucchi.

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Il corso si sviluppa con lezioni frontali a carattere laboratoriale. Il contenuto di questo corso è quello di poter approfondire le tecniche classiche di copia dal vero dei gessi classici, attraverso il disegno e la modellazione. Sino a giungere a sperimentare i nuovi linguaggi della contemporaneità, attraverso la sperimentazione,installazioni ed assemblaggi utilizzando sia i nuovi materiali ,che materiale di recupero in disuso dandogli una nuova forma e funzione.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage(Theoretical Lessons, Practical Aplication, Workshop)

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Il corso è indirizzato agli studenti del 2° anno di Decorazione, e 1° anno del Biennio Specialistico Progettazione Plastica Per la Scenografia Teatrale . Si richiede due lavori, il primo è un bassorilievo. Le prime lezioni sono dedicate al disegno dal vero,successivamente s’imposta il bassorilievo. Dopo si affrontano le tecniche della formatura di un Basso o alto rilievo. Infine le patine, e le varie tecniche decorative classiche.
Il secondo lavoro è a scelta tra due tematiche :
1) scegliere un elemento decorativo (classico)trasformarlo in complemento d’arredo ;
2) gli oggetti in disuso e dargli una nuova funzione, così “facendo la differenza si può recuperare”.
Il secondo lavoro per gli studenti Biennio Specialistico di Scenografia: bozzetto in terracotta ,in scala per il modellino di Scenografia. Inoltre gli studenti del Triennio e del Biennio hanno in comune un progetto : la realizzazione delle scenografie per uno spettacolo di Ballo, si terrà al Teatro Manzoni di Pistoia.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

La verifica finale o pre-appello, gli studenti sono chiamati a presentarsi con gli elaborati terminati, studi grafici, piccola relazione tecnica Durante l’esame si certifica la valutazione .

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Manuale di Scultura di Fhilip Clerin ed. Ulisse, riviste di Arte e Decorazione Ambientale,
Il libro dell’Arte di Cennino Cennini- Neri Pozza Editore ;
T.Turco, Il Gesso Lavorazione Trasformazione Impieghi, Ed. Hoepli

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS): 

The course is oriented towards the practical and scientific formation of students in decorative and sculptural styles regarding contemporary trends.
The subject matter of the course will refer to the classic sculpture techniques of drawing and modeling for copying classical plaster models.
 
2nd year Decorative Arts students and 1st year Set Design Master students will be required to do two projects:
    •    a bas relief;
    •    the student’s choice between two topics:
    •    The transformation of a decorative classic element into a functional furniture accessory.
    •    The transformation of a disused object into something useful, “making the difference through the recovery of objects” (only for Decorative Arts students).
 
The second project for international Set Design Master students will be the realization of a scale clay model of a sketch for a set design.