Lusini Valentina

  Prof.ssa Valentina Lusini     

e-mailv.lusini@accademia.firenze.it 

corsi 2016-2017:

 

corsi 2015-2016:

 

PROFILO BIOGRAFICO

Valentina Lusini, dopo la Laurea in Filosofia conseguita all'Università di Siena, ha ottenuto il Diplôme d'Études Approfondies in antropologia sociale e storica dell'Europa presso l'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, con una ricerca sul rapporto fra arte, estetica e antropologia. Successivamente ha conseguito il Dottorato in Metodologie della Ricerca Etnoantropologica presso l'Università di Siena con una tesi sulle politiche di valorizzazione delle collezioni etnografiche in contesti museali europei, con particolare attenzione all'ambiente francese.
Dal 2004 al 2010 è stata titolare di Assegno di Ricerca per l'area scientifica antropologica presso l'Università di Siena, dove attualmente insegna Antropologia dell'Arte e delle Rappresentazioni. Presso la stessa facoltà ha tenuto corsi di Antropologia Cognitiva e Antropologia dell'Arte per il corso di Laurea Specialistica in Antropologia Culturale ed Etnologia. Ha insegnato anche presso l'Accademia di Belle Arti di Perugia, l'Istituto Europeo di Design (IED) di Roma, la Faculté de Lettres, Arts et Sciences Humaines dell'Università Sophia Antipolis di Nizza e la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell'Università di Siena.
I suoi interessi di ricerca si situano nel campo dell'antropologia cognitiva e dell'arte, con particolare riferimento agli studi sulla percezione, all'arte contemporanea, alla storia dei musei etnografici e agli studi sul pubblico museale. Su questi temi ha svolto attività di consulenza e ricerca per enti pubblici e privati e scritto monografie e articoli su volumi e riviste scientifiche.

 

PUBBLICAZIONI

 

Volumi monografici e collettanei

 

  • "Destinazione mondo. Forme e politiche dell'alterità nell'arte contemporanea", ombre corte, Verona, 2013.
  • "Di terra e di pietra. Culture del lavoro e industria del travertino a Rapolano Terme", con Maurizio Gigli, Sara Tagliacozzo e Francesco Zanotelli, Edizioni Effigi in coedizione con Primamedia Editore, Grosseto e Siena, 2012.
  • "Gli oggetti etnografici tra arte e storia. L'immaginario postcoloniale e il progetto del Musée du quai Branly a Parigi", L'Harmattan Italia, Torino, 2004.
  • "Per uno studio cognitivo della figurazione", Protagon Editori, Siena, 2001.
 

Curatele

  • "Culture domestiche. Saggi interdisciplinari", numero monografico del periodico "Lares", a cura di Valentina Lusini e Pietro Meloni, anno LXXX, n. 3, settembre-dicembre 2014 [2015].

 

Articoli in volumi e atti di convegni

  • "Living rooms: l'estetica dello spazio domestico nell'arte contemporanea", in Lusini V., Meloni P. (a cura di), "Culture domestiche. Saggi interdisciplinari", numero monografico del periodico "Lares", anno LXXX, n. 3, settembre-dicembre 2014 [2015], pp. 553-568.
  • "Antropologia culturale e arte contemporanea. Territori, documenti e metodi condivisi", in Gennaro E. (a cura di), "Il museo, la città, gli uomini. La ricerca antropologica al servizio dell'educazione museale", Quaderni di didattica museale, n. 10, Sistema museale della Provincia di Ravenna, Grafiche Morandi, Fusignano, 2009, pp. 41-48.
  • "Didattica del colore: da una esperienza con il Museo d'Arte per Bambini di Siena", in Squillacciotti M. (a cura di), "Sguardi sui colori. Arti, comunicazione, linguaggi", Atti dal seminario interdisciplinare dell'Università degli Studi di Siena, Protagon Editori, Siena, 2007, pp. 103-114.
  • "L'arte e l'altro. Il concetto di alterità come categoria euristica della didattica museale", in Squillacciotti M. (a cura di), "LaborArte. Esperienze di didattica per bambini", Meltemi Editore, Roma, 2004, pp. 143-157.
 

Articoli in riviste

  • "Drammaturgie del contemporaneo: note antropologiche a margine di una mostra d'arte", in "Illuminazioni", n. 38, ottobre-dicembre 2016, pp. 59-86.
  • "Campagne digitali", in "AM. Antropologia museale, etnografia, patrimoni, culture visive", anno 12, n. 34/36, 2013-2014 [2015], pp. 38-40.
  • "Incontro, relazione, comunicazione. Esperienze di ricerca-azione sull'intercultura", in "Educazione interculturale. Culture, esperienze, progetti", Ed. Centro Studi Erickson, vol. 12, n. 1, gennaio 2014, pp. 115-132.
  • "L'identité 'invisible'. Voyage, rencontre et narration dans l'art de Fiona Tan", in "Visual Ethnography", Università della Basilicata, Squilibri Editore, vol. 2, n. 2, December 2013, pp. 1-18.
  • "Il Giardino della memoria in Rwanda", in "Africa e Mediterraneo", n. 76, maggio 2012, pp. 34-37.
  • "Arte contemporanea e cultura dell'alterità", in "Studi Culturali", anno VIII, n. 1, aprile 2011, pp. 93-105.
  • "Una carriera che fa la differenza: intervista ad Ali Hassoun", in "AM. Antropologia museale, etnografia, patrimoni, culture visive", n. 27, anno 9, inverno 2010, pp. 54-59.
  • "L'arte nella politica: l'identità 'irregolare' di Olu Oguibe", in "AM. Antropologia museale, etnografia, patrimoni, culture visive", n. 20/21, anno 7, autunno-inverno 2008, pp. 76-82.
  • "Dalla Rivoluzione al Musée du quai Branly. Collezioni etnografiche e museografie dell'azione istituzionale", in "Africa e Mediterraneo", n. 4/07 (62), marzo 2008, anno XVI, pp. 38-43.
  • "Vox Populi. Per un'indagine sul pubblico della mostra 'Duccio. Alle origini della pittura senese'", in "Lares", anno LXXI, n. 2, 2005, pp. 255-286.
  • "La rappresentazione figurativa tra arte e antropologia cognitiva", in "Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia", Università di Siena, vol. XX, 1999, pp. 299-321.