Net Art            

Prof. Tozzi Tommaso

Crediti formativi: 6 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Far conoscere allo studente la logica, gli incroci, la continuità, così come le differenze o le fratture tra i percorsi di sviluppo di alcuni movimenti artistici ed underground del XX secolo e i principi teorici alla base dell’idea generale di Net Art, definendo le diverse possibilità d’uso del mezzo tecnologico. Fornire allo studente la conoscenza delle principali caratteristiche della Net Art, quali fossero gli obiettivi delle principali pratiche, quali le correnti (dall’arte telematica, all’ascii art, al cyberpunk, all’hacker art, all’hacktivism, all’arte delle comunità virtuali, alla software art, alla net.art, alla database art, al social tagging, ecc.), quali i soggetti che le realizzavano, in quali luoghi e cosa potesse essere considerato opera d’arte. Fornire allo studente i fondamenti teorici e storici per l'analisi di alcune delle caratteristiche della Net Art: il decentramento, l'autodeterminazione, l'immaterialità, l'indeterminazione, il divenire, l'interdisciplinareità, la ricombinazione, la critica, il fare network, l'interazione, la cooperazione, l'accessibilità, la distribuzione e la conservazione. Lo studente approfondisce il settore dell'Augmented Reality e dell'Augmented Art.

CONTENUTI E TEMATICHE:

L'arte del fare network tra movimenti artistici e nuove tecnologie della comunicazione

Introduzione al corso. Spiegazione dei progetti per le esercitazioni obbligatorie e facoltative.
Storia e caratteristiche della comunicazione. Dall'oralità ai mezzi di comunicazione di massa. Dai mass media ai new media.
La comunicazione mediata dal computer. L'identità in rete e le comunità virtuali. I nuovi movimenti della società in rete. Dal software libero alla libera conoscenza.
Arte e media. Sperimentazione, interazione, partecipazione, antagonismo e networking.
Cronistoria dalle avanguardie storiche alla Net Art. L'influenza delle avanguardie storiche sulle culture digitali. Esperienze artistiche negli anni Quaranta-Cinquanta e connessioni con le arti digitali. Esperienze artistiche negli anni Sessanta e connessioni con le arti digitali. Sviluppo delle culture artistiche elettroniche e digitali dagli anni Cinquanta agli anni Settanta. Videoarte e videoattivismo. Esperienze artistiche negli anni Settanta e arti digitali. Arte di strada, graffiti e nascita delle reti telematiche antagoniste negli anni Ottanta. Lo sviluppo dell'arte telematica dagli anni Ottanta alla prima metà degli anni Novanta. Dagli anni Novanta ad oggi: la Net Art tra overground e underground. Augmented Reality e Augmented Art.
Arte della memoria. Archiviazione e conservazione dell'opera d'arte digitale.
Approfondimenti su alcune nuove tecnologie dell'arte: Content Management System (CMS), RFID, QR Code e Augmented Reality.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Il corso è organizzato in una serie di lezioni frontali a carattere prevalentemente teorico obbligatorie per lo studente ed in una serie di lezioni frontali non obbligatorie per lo studente all'interno delle quali si effettua il ricevimento studenti, la ricerca e approfondimento di argomenti e tecniche introdotte nelle lezioni obbligatorie, la verifica delle esercitazioni svolte e lo sviluppo delle tesi.
Lo studente realizza obbligatoriamente una ricerca su un soggetto assegnato dal docente ad inizio corso e la inserisce online su Edueda – The Educational Encyclopedia of Digital Arts (http://www.edueda.net).
Lo studente realizza facoltativamente una sua installazione multimediale utilizzando le tecnologie RFID, QR Code e di Augmented Reality. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

L’esame si svolge in forma orale. La verifica dell'esercitazione è svolta durante l'orario delle lezioni.

BIBLIOGRAFIA:

Testi d'esame (obbligatori):
- M. Deseriis, G. Marano, Net.art. L’arte della connessione, Shake Edizioni Underground, Milano, 2003.
- Communication Strategies Lab (a cura di), Realtà aumentate – Esperienze, strategie e contenuti per l'Augmented Reality, Apogeo, Milano, 2012 (solo da pag. 1 a pag. 164).
- Tozzi Tommaso (a cura di), Arte di opposizione. stili di vita, situazioni e documenti degli anni ottanta, Shake Edizioni Underground, Milano, 2008 (solo da pag. 1 a pag. 54 e da pag. 249 a pag. 286).

Letture consigliate(non obbligatorie):
- T. Bazzichelli, Networking. La rete come arte, Costa & Nolan, Roma, 2006.
- R. Greene, Internet Art, Thames & Hudson, Londra, 2004.
- C. Paul, Digital art, Thames & Hudson, Londra, 2003.
- L. Taiuti, Multimedia. L’incrocio dei linguaggi comunicativi, Meltemi Melusine, Roma, 2005.
- A. Balzola, A. Monteverdi (a cura di), Le arti multimediali digitali, Garzanti, Milano, 2004.
- A. Chandler, N. Neumark, At a distance – Precursor to Art and Activism on the Internet, Cambridge, London, The MIT Press.
- M. Tribe, R. Jana, New Media Art, Taschen, 2007.
- NGN, Mela marcia, Agenzia X, Milano, 2010.
- T. Tozzi, A. Di Corinto, Hacktivism. La libertà nelle maglie della rete, ManifestoLibri, Roma, 2002, Disponibile anche in internet all’indirizzo http://www.hackerart.org/storia/hacktivism.htm