Finissage, "La grande forza del sesso debole"

on Domenica, 26 Giugno 2016 19:03

Martedì 28 giugno alle 12.30 una video performance chiude l'esposizione. Aula 39

"Io posso scegliere" è il titolo della performance di Cristina Giaquinta che martedì 28 Giugno alle 12.30 chiuderà l'esposizione "La grande forza del sesso debole". La performance è stata eseguita il 30 maggio nel piccolo spazio espositivo dell'Artmadio dalle studentesse Aigherim Urazbayeva (Kazakinstan), Fanxiu Huang (Cina), Anna Maria Cannone (Italia), Yasmin Javidnia (Iran) e martedì sarà proiettata in occasione dell'ultimo giorno della mostra.

 

La grande forza del sesso debole è stata inaugurata il 15 giugno. Ideatori e curatori sono gli allievi del triennio di Decorazione, seguiti dalla professoressa Anna Maiorano, mentre ad esporre sono state principalmente le studentesse Andrea Lisa Papini e Pei Yuntong.

 

Per due settimane il bianco armadio dell'aula 39 ha offerto uno sguardo sulla condizione femminile con foto e video installazioni. La performance di martedì è sulla coscienza di sè e sulla liberazione della figura femminile da ogni stereotipo, irrimediabilmente fonte di schiavitù.

 

Alla mostra hanno partecipato anche gli allievi: Simona Moscati, Nicla D'Angelo, Stella Zoppi, Damiano Del Guasta e Chiara Vangelisti, Baoru Zheng, Meiqi Jiang, Yunong Wu, Pei Shan Zeng. 

L’Artmadio è un piccolo spazio espositivo, nato da un'idea della professoressa Anna Maiorano. Collocato nell’area dell’ex-facoltà di Architettura nell’Accademia di Belle Arti di Firenze, l'Artmadio è stato inaugurato nel 2015.

 

Letto 888 volte Ultima modifica il Mercoledì, 29 Giugno 2016 14:02