Paesaggi elettronici, al Macro la video arte made in Abafi

on Venerdì, 14 Ottobre 2016 16:49

Alcuni studenti dell'Accademia esporranno nel Fuori Quadriennale a Roma

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2016 al MACRO  (Museo d'Arte Contemporanea Roma), Paesaggi elettronici, ospiterà anche le opere di video arte di alcuni studenti dell'Accademia di Belle Arti di Firenze. L'evento proiettivo, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dall'Accademia di Belle Arti di Roma, nell'ambito della 16a Quadriennale d'arte, è a ingresso libero dalle 18.00 alle 22.00.

Il progetto raccoglie opere di video arte selezionate tra le proposte di studenti che frequentano le Accademie d'Italia. Si tratta di un universo vario in cui l'idea stessa di paesaggio viene declinata nei modi più diversi: come spazio, naturalmente, ma anche come racconto interiore o indagine del particolare. L'intenzione, per i curatori, è stata quella di creare una "piazza" virtuale sull'attività multiforme delle accademie, luoghi di sviluppo della creatività, ma anche sulla generazione artistica di domani italiana e internazionale, vista l'ampia frequenza di stranieri all'interno delle Accademie. Luoghi di alta formazione artistica dove è necessario e indispensabile il continuo aggiornamento, senza però dimenticare la storia da cui queste istituzioni provengono.

Ecco un elenco dei video selezionati, fra i quali anche quelli di alcuni studenti dell'Accademia di Firenze:

− Un elefante in una stanza di Farnoosh Samadi
− Phobia di Morteza E. Nazeri
− Aree di pensiero condivise in un'esperienza di Valeriana Berchicci
− 7KM di Simone Nazzareno Valente
- Lightning stars di Giovanni Paolo Fedele
− Più vicino (quasi) di Xin Zengh
− Daruma di Philipp Plath
− La casa di Asterione di Erik Campanini
− Seek and Hide di Ola Czuba
− The Nightimare Inside di Elisa del Taglia
− Senza titolo (dati mancati) di Angelo di Bello
− The Persian Colors di Kianian Malihe
− Just the Future in my Luggage di Camilla Palazzese
− Infinity di Gioele Pomante
− XRoom di Marco Rigano e Rossella Puccio
− Blue Underwater di Tiziana Rinaldi Giacometti
− Eyes di Ivano Fontana
− Space Out di Lucia Nolesini
− Ricominciare di Jonida Xherri
− Entropia di Paolo Chelo
Letto 1204 volte Ultima modifica il Giovedì, 03 Novembre 2016 09:38