Un murales contro il muro del pregiudizio e della discriminazione

on Martedì, 23 Maggio 2017 16:34

La presentazione giovedì 25 maggio, ore 12

Per sette mesi hanno lavorato fianco a fianco contro la discriminazione nello sport. Così dieci studenti del corso di Decorazione dell'Acccademia di Belle Arti di Firenze e cinquanta alunni del Liceo Agnoletti di Sesto Fiorentino hanno colorato il muro del pregiudizio fino a farlo diventare un murales sulle pareti dello stadio Ridolfi (Viale Manfredo Fanti, 2). 

Il progetto "Muro contro muro" è stato ideato dall'associazione Trisomia 21, che da 38 anni si occupa di persone con sindrome di Down. A coordinare i partecipanti le docenti dell'Accademia Maria Rosaria Manigrasso e Tiziana Vanetti.

La fase finale di completamento del murales è prevista per giovedì 25 maggio dalle 10 alle 16. Alla conferenza stampa, che si terrà nel corso della realizzazione del lavoro giovedì alle ore 12,00 presso la biglietteria della stadio Ridolfi parteciperanno gli assessori Sara Funaro e Andrea Vannucci.

Letto 596 volte Ultima modifica il Lunedì, 29 Maggio 2017 08:55