[eng]

Prof. Fezzi Giovanna

Crediti formativi (ECTS Credits): 8

Livello (Level): Biennio (Master)

Corso di riferimento (Departments): Progettazione e Cura degli Allestimenti Artistici (Curatorial Studies)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2013-2014 

Tipologia disciplina (Course Type): Laboratoriale (Laboratory)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

In questa contemporaneità senza schemi, le ricerche del Laboratorio si svilupperanno nel concetto di “Cantiere dell’Arte”, già sperimentato in Toscana da Remo Salvadori, lavorando sia nella concretezza del “fare Arte”, sia allo sviluppo di nuove identità e capacità. La sperimentazione dei nuovi percorsi creativi dovrà coinvolgere una pluralità di supporti diversi e alieni, attraverso i quali procedere nell’individuazione di nuovi significati esplicati in operazioni estetiche originali.
In questa ricerca di nuove strategie espressive, lo Specializzando dovrà verificare le proprie motivazioni, attraverso una riflessione personale sulla contemporaneità e sull’ambiguità della società e della cultura contemporanea

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Superato il fascino dell’icona, si potrà quindi operare sul piano concettuale, del pensiero intuitivo, superando il razionale e producendo così nuove ”Immagini e forme” nella pluralità dei loro significati.
La scoperta di nuove estetiche e l’utilizzo delle molteplici sollecitazioni visive dei media contemporanei contribuirà all’acquisizione di originali forme espressive.
Un’ulteriore fonte di confronto e di stimolo sarà rappresentata dall’apertura a contributi altri provenienti dalle altre aree del mondo, attraverso l’utilizzo di tutti i canali disponibili della multimedialità.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage (Theoretical Lessons, Practical Aplication, Workshop)

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

La didattica è organizzata in lezioni frontali strettamente legate a prove di laboratorio. Il modulo didattico si avvarrà di alcune esercitazioni propedeutiche per un riscontro applicativo delle nozioni teoriche. Nell’ ambito dei laboratori si eseguiranno progettualmente sia il tema principale del modulo didattico sia le varie brevi esercitazioni da svolgere in aula.  

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Gli esami si svolgeranno secondo il calendario del C.A previa prenotazione informatica obbligatoria con scadenza 3 giorni prima dell’appello.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per sostenere l’esame conclusivo il candidato dovrà aver completato propedeuticamente le esercitazioni richieste; elemento minimo ed indispensabile per poter essere valutati dalla commissione d’esame. La mancanza di un solo elaborato richiesto è pregiudiziale per il superamento dell’esame.
 
Presentazione degli elaborati:
Tutti gli elaborati dovranno essere consegnati in una raccolta rilegata nel formato UNI A3. Sul frontespizio dovrà essere riportato: logo Accademia, logo Biennio Progettazione e Cura Allestimenti Artistici, il nome del Corso, il titolo dell’esercitazione, il nome del docente, anno accademico, il nome del candidato. La proposta progettuale delle esercitazioni propedeutiche dovranno essere impaginate graficamente ognuna su una tavola rigida formato UNI A4. Per ciascuna tavola sarà predisposto un layout comune nel quale inserire il proprio lavoro.
 
Criteri per la valutazione finale:
- frequenza del corso;
- revisioni e verifiche obbligatorie;
- singole valutazioni delle esercitazioni propedeutiche;
- capacità di sintesi nell’esposizione del lavoro svolto;
- qualità grafica e compositiva della presentazione;
- grado di apprendimento teorico (risultato di un’interrogazione in sede d’esame sui contenuti del corso);
 
Totale 8 CFA 200 ore
La frequenza del Corso è obbligatoria.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Fantasia – Bruno Munari

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

In this contemporary period without schemes, the studio work of painting develops within the concept of the “art construction site” already experimented by Remo Salvadori  in Tuscany.  Students will be encouraged  both in their creation of art as well as in the development of new identities and capabilities.
The experimentation of new creative approaches will involve a plurality of diverse supports in order to pinpoint new meanings explicated in original aesthetic works of art.
In this research of new expressive strategies students will have to ascertain their own motivations through a personal reflection on present times and on the ambiguity of contemporary society and culture.
Once students have gone beyond the fascination of icons they will be able to work on a conceptual plane regarding intuitive thought that goes beyond rationality to produce new “images and forms” in the plurality of their meanings.
The discovery of new aesthetics and the use of the various visual solicitations of contemporary media will contribute to the acquisition of original expressive forms.
Another source of comparison and stimulus will be represented by an opening to other contributions from other parts of the world through the use of available multimedia channels.