Anatomia e Morfologia del Corpo - Luppi

on Lunedì, 24 Ottobre 2016 14:30

Anatomia e Morfologia del Corpo

[eng]

Prof. Luppi Anna

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): Biennio (Master)

Corso di riferimento (Departments): Progettazione e Cura degli Allestimenti Artistici (Curatorial Studies)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2016-2017 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorico-pratica (Theoretical – Practical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

La disciplina di Anatomia e Morfologia del Corpo intende approfondire i temi legati alla rappresentazione del corpo all'interno del sistema dell'Arte antica e contemporanea, indirizzando lo studente verso una riflessione e una successiva elaborazione critica e creativa dei temi in questione in vista delle esigenze proprie del Biennio (Allestimento e Cura di spazi espositivi).
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Il tema del Corpo e della sua morfologia è sterminato: per questo ogni anno il Corso si incentra su un nucleo di ricerca diverso, nel tentativo non di esaurire l'argomento ma di fornire un campo delimitato e una organizzazione del discorso coerente e trasmissibile, nonchè legato ad un evento artistico-culturale in cui gli studenti possano partecipare in prima persona, portando un reale contributo. Quest'anno il tema sarà il parto/la nascita, in vista del Corso interdisciplinare "Partorire con l'arte, l'arte di partorire" innovativo format di preparazione al parto che si svolgerà all'interno del Museo del Novecento, e che affronterà il rapporto tra creatività artistica e biologica, tra arte e scienza medica. Tale Corso si è già svolto al MAXXI di Roma, alle Gallerie d'Italia a Milano ed al MADRE di Napoli. Il corso prevede il coinvolgimento complessivo di una trentina di studiosi nelle varie discipline, per la durata di 6 settimane. Con questo progetto, la cultura artistica e scientifica nei suoi esiti internazionali più interessanti viene proposta alle future mamme, al nucleo familiare e a chiunque sia interessato ai temi delle origini e della nascita, ponendosi come una insostituibile quanto originale "pratica di ben-essere".
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)
Applicazioni pratiche (Practical Aplication)
Progetti laboratoriali/Stage (Workshop)
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Alle lezioni teoriche del Mercoledì si affiancano i laboratori didattici- frutto di visite a musei o incontri con esperti del settore, nonché le revisioni dei lavori richiesti sui temi del Corso. La frequenza è obbligatoria, e vengono accettate solo assenze giustificate.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

La prova finale consiste nella presentazione di un lavoro originale, corredato da una relazione scritta, su uno o più argomenti proposti durante il Corso.

La valutazione finale terrà conto anche della presenza e partecipazione alle attività laboratoriali e a quelle culturali- mostre, conferenze, rassegne, a livello cittadino e non, segnalate durante il Corso.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Alcuni di questi testi saranno forniti dal Corso e messi a disposizione degli studenti:
 

 

  • Lorraine Daston- Katharine Park , Monster and the order of Nature, ZoneBooks,1998, NY
  • Georges Didi-Huberman, L'immagine insepolta.Aby Warburg , la memoria dei fantasmi e la storia dell'arte, Bollati Boringhieri, Torino 2006
  • Anna Foa " Il ventre sterile: Religione e medicina fra XVI e XVIIsecolo "in Memoria,rivista di Storia delle donne , 3, 1982, pp 50.60
  • Liceti Fortunio, De monstrorum natura, causiis et differentiis libri duo ,(1616), Padova, Paolo Frambotto editore,
  • Niccoli Ottavia, Menstruum quasi Monstrum: parti mostruosi e tabù mestruale nel '500, in «Quaderni storici», 44, 1980, pp. 402-28.
  • Parè Ambroise, De Monstres et Prodigies , Paris:Dupuys,1573, edito da Jean Céard (edizione moderna a cura di Jean Céard ,Ginevra,Libreria Droz, 1971)
  • Pereira, Michela. "Un trattato medioevale sul corpo delle donne:il De Secretis mulierum" in Memoria, rivista di Storia delle donne, 3, 1982, p.108-113
  • Tempi e spazi di vita femminile tra Medioevo ed età moderna,
  • Volume 51 di Annali dell'Istituto storico italo-germanico, Italienisch-Deutsches Historisches Institut (Trento),Istituto storico italo-germ. Quaderni
  • Wittkower Rudolf, Le meraviglie dell'Oriente : una ricerca sulla storia dei mostri,
  • in Allegoria e migrazione dei simboli, Torino, Einaudi 1987
  • Anna Foa " Il ventre sterile: Religione e medicina fra XVI e XVIIsecolo " in: Memoria, rivista di Storia delle donne , 3, 1982, pp 50.60
 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

 

Letto 360 volte