Storia e metodologia della critica d'arte

[eng]

Prof. Speroni Franco

Crediti formativi (ECTS Credits): 4
Livello (Level): Biennio (Master)
Corso di riferimento (Departments): Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi (Visual Arts and Avant Garde Expression)
Anno Accademico (Academic Year)A.A. 2017-2018

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical)

Il corso si svolgerà nel I semestre

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Attraverso un approccio monografico, fornire allo studente un metodo comparativo tra differenti metodologie della critica d'arte facendo emergere la stretta relazione tra momento teorico e creazione degli artefatti.

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Che cos'è la mediologia ? A partire dalla riflessione di Walter Benjamin sull 'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica e sull'artista come produttore, l'opera ha cambiato profondamente il proprio statuto e di conseguenza il metodo di comprensione stesso è mutato. Walter Benjamin, Aby Warburg e Marshall McLuhan vengono presi in considerazione come creatori di modelli interpretativi alla base di metodologie come l'iconologia, i visual studies , la stessa critica istituzionale, tutti elementi che confluiscono nell'approccio più ampio indicato dalla mediologia.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

LEZIONI FRONTALI CON IL SUPPORTO DI MATERIALI AUDIOVISIVI. Come già fatto negli anni accademici scorsi, verrà utilizzata una pagina Facebook (franco speroni corsi 2017 2018) per la condivisione di link e materiali audiovisivi.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Colloquio finalizzato ad accertare la comprensione e la capacità di rielaborazione personale degli argomenti trattati.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

1- Walter Benjamin (1936), L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica. Si consiglia l'edizione Einaudi 2011 con saggio introduttivo di Massimo Cacciari.

2- Mario Pireddu e Marcello Serra (a cura), Mediologia. Una disciplina attraverso i suoi classici (verranno indicati a lezioni i capitoli da preparare)

3- V. Bruni, S. Socci, F. Speroni (a cura), Il disegno dopo il disegno. Le molte vite di un medium antico, Pisa University Press, Pisa 2013 ( (verranno indicati a lezioni i capitoli da preparare)

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

Walter Benjamin, Aby Warburg and Marshall McLuhan are considered as creators of interpretative models based on methodologies such as iconology, visual studies, the same institutional critique, all elements that come to the broader approach indicated by mediology.