Stampa questa pagina

  Installazioni Multimediali            

Prof. Cittadini Massimo

Crediti formativi: 6 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi  

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Il corso prevede un percorso finalizzato alla progettazione e alla realizzazione di installazioni multimediali interattive basate sull'utilizzo sperimentale di elettricita', elettronica analogica e digitale, e sulla conoscenza teorico-pratica delle tematiche piĆ¹ attuali relative al physical computing e all'arte tecnologica contemporanea.
Tramite lo studio e l'utilizzo del microcontroller Arduino e dei software Processing e Flash, di energie sostenibili e meta riciclo, in una ricerca del corretto mix di low tech e hi tech, open software e open hardware come riferimenti nel processo creativo di prototipazione, verifica, prototipazione successiva, il corso e' finalizzato alla realizzazione fisica di un'installazione interattiva.
Obiettivo finale del corso e' la realizzazione di una mostra che coincide con il giorno di esame didattico in cui tutti i progetti realizzati dovranno essere attivi, funzionanti e completi di titolo, di una scheda informativa e/o di documentazione, eventualmente grafica per stampa e web, ecc.
Il tema dell'installazione e' libero, ma sono richiesti requisiti di interattivita' e un utilizzo creativo dell'elettricita' e dell'elettronica.

CONTENUTI E TEMATICHE:

01] -Basi di elettricita' ed elettronica analogica e digitale, utilizzo del computer, dei linguaggi di programmazione, del microcontroller (arduino) nella costruzione di installazioni multimediali nel contesto dell'arte contemporanea. 02] -Low tech e Hi tech; Physical computing, Arte e Interaction Design, Open Software e Open Hardware; case studies: installazioni basate su Arduino e altri strumenti software e hardware (elettroacustica, gestione del video interattivo tramite webcam). 03] -Arduino: hardware e software. Comunicazione seriale e protocolli. Sinergie e feedback. (installazione di arduino, blink). La progettazione del prototipo: la visualizzazione dei dati, le tecniche di mindmapping, schizzi e rendering, presentazione delle idee di progetto. 04] -Input: sensori vari e periferiche di input autocostruite. Arduino e Processing: strutture e tecniche di programmazione (case studies). 05] -Output: speakers, luci, motori, audio out, video out, periferiche di output autocostruite. 06] -Processing, Puredata, Actionscript. La gestione digitale di luce, suono, temperatura, distanza, movimento. 07] -Wearable computing, toy hacking, circuit bending, urban art, BEAM robotics; (case studies). 08] -Risorse condivise: internet, risorse e strumenti software e hardware; ambienti virtuali condivisi e progettazione dell'interazione remota, protocolli e linguaggi. 09] -Hacking, ibridazione di tecnologia di massa riciclata e nuovi materiali, Augmented realities, Social networking; (case studies). 10] -Livello fisico e virtuale globale, territoriale, urbano, teatrale, di galleria d'arte, ecc. Allestimento, gestione e manutenzione delle installazioni.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche  

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Le lezioni teoriche frontali sono integrate da esercitazioni laboratoriali. Le lezioni laboratoriali dell'ultima parte del corso sono basate completamente sulla revisione delle fasi successive di prototipazione e sviluppo degli elaborati propedeutici all'elaborato finale. 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Gli esami di fine corso saranno la formalizzazione di una valutazione basata sull'acquisizione di almeno 3 valutazioni di revisione del progetto in varie fasi, e sulla realizzazione dell'elaborato finale, che potra' essere individuale o di gruppo. Nel caso di lavori di gruppo e' particolarmente consigliata una divisione attenta delle risorse, relative alle esperienze e alle capacita' dei membri del gruppo. Saranno verificate le competenze e i ruoli dei singoli all'interno del lavoro collettivo.

BIBLIOGRAFIA:

(I testi, facoltativi ma caldamente consigliati, sono integrati da link a siti web specifici relativi agli argomenti toccati che verranno forniti nel corso delle lezioni) -Getting started with Arduino, M. Banzi, O'reilly, 2009 -Getting started with Processing, C. Reas-B. Fry, O'reilly, 2010 -Programming Interactivity, J. Noble, O'reilly, 2009 -Handmade Electronic Music,The Art of Hardware_Hacking, N. Collins, Routledge, 2006 -Physical Computing - Sensing and Controlling the Physical World with Computers, T. Igoe-D. O'Sullivan, Thomson, 2004 -Electronic Circuits for the Evil Genius, Second Edition 64 Lessons with Projects, D. Cutcher, McGraw Hill, 2011 Linkografia di base -www.neural.it -www.makezine.com -www.instructables.com -www.sugru.com -www.arduino.cc -www.processing.org -hlt.media.mit.edu/?cat=20 -itp.nyu.edu/physcomp/tutorials