Stampa questa pagina

  Storia dell’arte contemporanea             

[eng]

Prof. Pozzi Gianni

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments): Decorazione; Grafica; Pittura; Scenografia; Scultura

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2015-2016 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Il corso intende offrire una riflessione su alcuni aspetti della ricerca artistica contemporanea – al caso quella più legata a un agire sociale dell’artista - ponendosi al tempo stesso come una precisa metodologia di studio dell’attualità
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Una parte significativa della pratica artistica contemporanea cerca di porsi in contatto diretto con le urgenze del mondo, umanitarie, sociali o ambientali che siano. Avanzando critiche, proponendo modelli, intervenendo direttamente nei problemi nel tentativo di superare, in una estetica allargata di pratiche più che simulazioni, appunto le tradizionali categorie dell’estetico e del politico, così come ci vengono da una lunga tradizione. Molte grandi rassegne, da documenta XI nel 2002 all’attuale Biennale di Venezia, All the World’s Futures, non a caso curate dallo stesso Okwui Enwezor, hanno affrontato il problema, così come molti studi recentemente usciti. A partire da queste situazioni il corso offrirà una riflessione non solo sugli aspetti salienti di questo agire ma soprattutto sui problemi che apre: ovvero quanto l’arte – che nella modernità si è posta come attività separata – può spingersi all’interno di queste contingenze continuando a configurarsi come arte, e quanto questo sia ( se lo è ) importante. Il corso, focalizzato su aspetti dell’agire attuale, cercherà comunque di individuare alcuni riferimenti utili a una comprensione del fenomeno nell’impegno di alcuni artisti tra Ottocento e Novecento, da Courbet ai muralisti messicani a Picasso, così come cercherà un riferimento teorico a questo agire nel motivo del dono visto come “fenomeno totale”.
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Lezioni teoriche, proiezioni, video, incontri, visite e mostre.
Orario del ricevimento per tesi, lezioni individuali e/o di gruppo, preparazione esami, nel secondo semestre. Il docente sarà disponibile:
lunedì 29 febbraio 2016, ore 10/12, Biblioteca
martedì 8 marzo, ore 11/12, Biblioteca
dal 5 aprile al 7 giugno, tutti i martedì, dalle ore 11 alle ore 12 in Biblioteca.
Il docente è comunque contattabile all’indirizzo mail istituzionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

L’esame finale consiste in un colloquio sugli argomenti trattati sulla bibliografia data.
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

G.de Finis et al., a cura di, EXPLOIT. Come rovesciare il mondo ad arte. D-istruzioni per l’uso. Roma, Bordeaux, 2015 G. Pozzi, Figure del dono. Dispendio, reciprocità e impegno nella pratica artistica contemporanea, Pisa, Pisa University Press, 2014 C. Guida, Spatial Practices. Funzione pubblica e politica dell’arte nella società delle reti. Milano, Angeli, 2012 T. Macrì, Politics/Poetics, Milano, Postmediabooks, 2014
 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

The course proposes a reflection on a few aspects of contemporary artistic research – and more specifically on artistic research tied to the social actions of artists. Many recent studies and important exhibitions (such as documenta XI in 2002and the present Biennale di Venezia, All the World’s Futures, – both curated by Okwui Enwezor) have faced this issue. Starting from this situation the course will consider not only the salient aspects of this type of action but above all it will reflect upon the issues that stem forth from it. For example, how far can art – that in modernity has become a separate activity – expand itself within these contingencies; and how practical can art be before becoming something that is not art, and is this important or not? The course, which will focalize on contemporary aspects of action, will try to pinpoint historical connections in the work of a few artists of the 1800’s and 1900’s such as Courbet, the Mexican muralists, and Picasso. Theoretical references will also be pinpointed in order to look at artistic action within the gift motif as a “total phenomenon”.