Estetica - prof. Farulli

on Martedì, 29 Novembre 2016 12:26

Estetica

[eng]

Prof. Farulli Luca

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): TRIENNIO (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments):

Decorazione (Decorative Arts)

Grafica (Printmaking and the Graphic Arts)

Pittura (Painting)

Scultura (Sculpture)

Progettazione e Cura degli Allestimenti Artistici (Curatorial Studies)

Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi (Visual Arts and Avant Garde Expression)

Progettazione Plastica per la Scenografia Teatrale (Sculptural Set Design for Theatre)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2016-2017 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical) 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

L'obiettivo formativo è la creazione nel discente di una capacità di valutazione estetica nel proprio campo artistico di genere ed una consapevolezza relativa alla destinazione dell'arte oggi, in raffronto con il passato.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Estetica Istituzionale. Il corso affronterà lo sviluppo storico e teorico della disciplina a partire dal mondo greco, per giungere sino al contributo fornito all'Estetica nel XIX secolo da Friedrich Nietzsche. Oggetto di analisi saranno alcune categorie fondamentali, come mimesis (= presentazione su un altro piano), poiesis (= produzione-creazione), katharsis (=emozione/purificazione), mousikè (=arte musiva/musica), Techne (= arte), bello/bellezza, gusto, sensazione, di cui verranno ricostruiti gli sviluppi storico-teorici a partire da Platone e da Aristotele, per giungere al XIX secolo. Aspetto importante del percorso nell'estetica moderna sarà costituito dal rapporto desiderio/immaginazione. Le idee dell'estetica saranno, inoltre, verificate quanto più possibile alla luce della loro ricezione presso gli artisti delle diverse epoche. Nel corso delle lezioni saranno letti e commentati passi, tratti dalle opere dei principali pensatori che hanno contribuito alla definizione dell'ambito statutario dell'Estetica.

Estetica Monografica. Il Corso è dedicato allo studio del pensiero estetico del pensatore tedesco Georg Simmel (1858-1918). La riflessione di Simmel orienta l'indagine estetica in direzione delle manifestazioni più innovative della vita metropolitana, dei processi di relazione umana: le condizioni di esperienza veicolata dai nuovi mezzi di trasporto, la velocità ed il conseguente mutamento sensoriale, la moda, i comportamenti sociali (avventura, indiscrezione), le architetture urbane, gli oggetti di produzione e di design, il denaro. Assieme a tali aspetti, determinanti per le attuali correnti dell'estetica, si segnala l'attenzione acuta con cui Simmel si occupa del linguaggio artistico: il paesaggio, il ritratto, la caricatura costituiscono alcuni dei temi notevoli della sua riflessione estetica sull'arte.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

La didattica dei due corsi con programmi distinti è svolta tramite lezioni frontali e lezioni frontali individuali. Oltre a tali due modalità, il docente offre incontri di orientamento e recupero individuali.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Verifiche in itinere, a metà percorso ed esame di verifica finale
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Estetica Istituzionale: Fabrizio Desideri, Chiara Cantelli, Storia dell'estetica occidentale. Da Omero alle neuroscienze, Roma, Carocci, 2012. Proposte di manuali alternativi verranno discusse con il docente.

Estetica Monografica: Georg Simmel, Ponte e porta. Saggi di estetica, Bologna, Archetipo, 2011; Marco Vozza, Introduzione a Simmel, Bari, Laterza, 2003; Luca Farulli, Immaginazione tecnologica. Per un'estetica della media art, Firenze, Polistampa, 2013. Testo facoltativo consigliato: Marco Vozza, I confini fluidi della reciprocità. Saggio su Simmel, Milano, Mimesis, 2002

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

 

 

Letto 416 volte