Scenografia - Recchia

on Giovedì, 18 Agosto 2016 17:37

Scenografia

[eng]

Prof. Recchia Anna Maria

Crediti formativi (ECTS Credits): 12

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments): Scenografia (Set Design)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2016-2017 

Tipologia disciplina (Course Type): Laboratoriale (Laboratory)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Gli obiettivi formativi, i contenuti e le tematiche, sono condivisi con la cattedra del Prof. Mattioli Massimo.
La Scuola di Scenografia conferma le linee d'intervento definite nei precedenti anni, dando ampio spazio alla fase di realizzazione e di rappresentazione/installazione dei progetti, siano stati questi di carattere teatrale o puramente artistico.
Nel programma del primo anno si daranno le basi propedeutiche per la scenografia, attraverso l'analisi e lo studio dei testi, siano essi scritti appositamente per la scena, o tratti da altre opere letterarie, o trasposizioni da e per altri contesti dello spettacolo.
Sarà fase di ricerca e documentazione, e saranno approfondite le tecniche del disegno e della pittura per riprodurre e reinventare stili e espressioni delle varie epoche.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Gli obiettivi formativi, i contenuti e le tematiche, sono condivisi con la cattedra del Prof. Mattioli Massimo.
La Scuola di Scenografia conferma le linee d'intervento definite nei precedenti anni, dando ampio spazio alla fase di realizzazione e di rappresentazione/installazione dei progetti, siano stati questi di carattere teatrale o puramente artistico.
Nel programma del primo anno si daranno le basi propedeutiche per la scenografia, attraverso l'analisi e lo studio dei testi, siano essi scritti appositamente per la scena, o tratti da altre opere letterarie, o trasposizioni da e per altri contesti dello spettacolo.
Sarà fase di ricerca e documentazione, e saranno approfondite le tecniche del disegno e della pittura per riprodurre e reinventare stili e espressioni delle varie epoche.
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Divisione in fasi di lavoro:
a) TECNICA del progetto scenografico per il primo anno di corso :
Argomenti: nomenclatura - elementi del teatro - scena architettonica - studio su elementi solidi in scena – assonometria - prospettiva del bozzetto – scena all'italiana – resa grafica del disegno
Obiettivi per il primo anno di corso:
• rappresentazione geometrica applicata allo spazio specifico del teatro.
• praticabilità degli elementi di scena.
• tecniche grafiche /pittoriche utili alla raffigurazione scenografica
Tematiche: spazialità nel palcoscenico teatrale e altri luoghi deputati alla rappresentazione. Tecniche grafiche idonee alla realizzazione del bozzetto. Ipotesi di realizzazioni scenografiche per opere scelte tra varie opzioni.
TECNICA del progetto scenografico per il secondo e terzo anno:
sviluppo del tema assegnato - pittura del bozzetto a tempera e tecniche miste - verifica tecnica della scena con restituzione
b) TEORIA della scenografia:
visioni di film/ filmati teatrali con commenti e spiegazioni delle scelte scenografiche – uscite didattiche : film, spettacoli teatrali, lirica, ecc... - analisi e interpretazione sul testo/opera assegnato - per gli studenti stesura di una breve relazione scritta / ricerca su uno o più argomenti
c) PRODUZIONE ED ELABORAZIONE:
1) story board delle scene
2) fase di ricerca culturale, storica, iconografica, con valutazione del materiale raccolto
3) scelta stilistica per la realizzazione e interpretazione personale
4) fase tecnico-grafica di rielaborazione delle forme adeguandole allo spazio dato
5) bozzetto prospettico
6) verifica tecnica della scena con restituzione
d) LABORATORIO SCENOGRAFICO: macchineria, materiali, costruzioni in teoria e in pratica finalizzata alla messa in scena di opere date, o per modellini in scala. Workshop e lavori su progetti approvati. Stage.
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)
Applicazioni pratiche (Practical Aplication)
Progetti laboratoriali/Stage (Workshop)
 
MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):
 
I giorni di lezione si svolgeranno alternando lezioni teoriche con la spiegazione delle tecniche di rappresentazione grafica per la scenografia, di preparazione alle esercitazioni in aula (ex-tempore), con lo sviluppo in aula dei temi assegnati e approfondita fase di ricerca culturale e analisi dell'opera e dell'autore. Oltre alla teoria e al progetto si farà lavoro di laboratorio e costruzione (macchineria) da svolgere in spazi adeguati, anche all'esterno dell'Accademia (Progetti e Workshop) al fine della messa in scena.
Lo studente è tenuto a frequentare i tre giorni di lezione ed a confrontare i propri studi con il docente, al fine di sviluppare un corretto metodo di lavoro e crescita personale.
 
MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):
 
La prova di accertamento finale si incentra sulla presentazione degli elaborati realizzati durante l'anno e di un colloquio che ne motivi scelte e interpretazioni. Sono previste due o più revisioni durante il percorso didattico. Le presenze alle lezioni e alle revisioni sono obbligatorie per raggiungere i crediti sufficienti.
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Sarà consigliata durante lo svolgimento del corso una specifica bibliografia e verranno date dispense dai docenti.
 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

 

 

Letto 629 volte