Storia dell'arte Moderna II - Frulli

on Lunedì, 17 Ottobre 2016 15:38

STORIA DELL'ARTE MODERNA 

[eng]

Prof. Frulli Cristina

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments)

Grafica (Printmaking)

Pittura (Painting)

Scultura (Sculpture)

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2016-2017 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Il corso è teso a una preparazione di primo livello fondato sullo studio delle vie formali, conoscitive e poetiche dell'arte, in un percorso umanistico fra percezione e pensiero, dato che la disciplina è di fondamento formativo sul piano culturale e civile, e di sostegno critico allo studente per la sua personale ricerca artistica.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Propedeutica. Storia dell'Accademia di Firenze. Lineamenti sulla formazione del linguaggio artistico: esercizi di lettura iconografica e iconologica, stilistica e attributiva, di opere dal Trecento al Novecento.

Monografico. Intorno ad Andrea del Sarto e a Giovan Francesco Rustici.

Il corso, prendendo a riferimento i maggiori valori formali e tematici della "maniera moderna", introdotti da Leonardo e dalla prima maniera di Raffaello e dal giovane Michelangelo, si concentra sull'esame di alcune opere dei due artisti toscani proposti, con uno sguardo alla cultura figurativa a Firenze in quegli anni e agli esiti di Correggio e Lotto.

 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Lezioni frontali con proiezione di immagini: presentazione delle opere, analisi formale e commento iconologico e artistico delle opere in relazione al pensiero del tempo. Lettura e commento di scritti di artisti, passi letterari e filosofici, e di saggi critici scelti. Domande e riscontro con gli studenti sui temi trattati.

Alcune lezioni sono aperte e condivise con docenti di materie laboratoriali, e a specialisti invitati a parlare sui temi considerati nel corso.

Visite a luoghi, musei e monumenti in relazione agli argomenti trattati, da comunicare durante il corso.

Le lezioni frontali si estendono a studenti singoli e a piccoli gruppi per approfondimenti sui temi trattati, per verifica da parte del docente, e dietro loro richiesta e in quanto utili alle loro sperimentazioni nella ricerca artistica, e al fornire chiarimenti e sostegno agli studenti stranieri.

Gli studenti che intendono chiedere la tesi, sono inviati a frequentare un secondo corso, e comunque è loro richiesta una breve esercitazione scritta su argomenti scelti con il docente di preparazione.

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

L'esame è orale. Sarà richiesto il riconoscimento, la lettura formale e il commento artistico di opere presentate nel corso e l'esposizione di argomenti trattati, oltre ad accertamenti sui saggi in bibliografia al fine di valutare se lo studente abbia compreso i temi portanti trattati, e ne sappia esporre con adeguato linguaggio.

Domande dal Manuale sul periodo indicato.

Vi saranno prove di verifica individuale scritta durante il corso.

Per gli SUDENTI STRANIERI, l'esame orale, si compone di una selezione di artisti, argomenti e testi bibliografici trattati nel corso, da concordare individualmente con il docente.

 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

La bibliografia, OBBLIGATORIA ai fini dell'esame, sarà comunicata all'avvio del corso. E' obbligatoria la consultazione di monografie sugli artisti presentati. Sarà fornita in fotocopia e depositata presso la copisteria San Marco.

E' OBBLIGATORIO, come per tutti i corsi di storia dell'arte, lo studio di un MANUALE a piacere dello studente, riguardante il periodo trattato nel corso, ossia dal primo Quattrocento alla fine del Cinquecento.

 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

 

 

Letto 167 volte