Storia delle Arti Applicate - ABST 38

[eng]

Prof. Rocca Claudio

Crediti formativi (ECTS Credits): 6

Livello (Level): Triennio (Bachelor)

Corso di riferimento (Departments): Scenografia e Decorazione (Set Design and Decorative Arts)

 

Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2016-2017 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (theoretical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Questo corso propone un percorso di lettura della produzione industriale attraverso le arti applicate che nel tempo assurgono ad espressività autonoma e sempre più definite nel panorama quotidiano. Dalla lettura della produzione industriale si affronterà l'analisi del linguaggio estetico, formale, funzionale, ma anche il rapporto della produzione con

l'economia, la sociologia e l'antropologia. Saranno analizzate le trasformazioni ed i modelli della vita quotidiana, così da fornire un metodo di lettura capace di essere applicato su tutte le manifestazioni del design e dei suoi rapporti con la vita, la produzione e l'arte.

 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Dalle esperienze ottocentesche al Bauhaus fino al design italiano degli anni '50. Il Corso di Storia delle Arti Applicate dovrà percorrere un'analisi storico-critica che si è manifestata nell'ambito della produzione delle arti decorative dall'inizio del XIX° secolo fino alla nascita dell'industrial design, mutando l'estetica di tutti gli apparati decorativi e degli

oggetti d'uso. Le principali tappe di questo percorso saranno articolate come segue: dalla stampa a caratteri mobili all'Encyclopedie D'Alambert Diderot, l'Illuminismo e la Rivoluzione Francese; I revival del XIX° secolo e la produzione delle arti decorative; Le ricerche progettuali da W. Morris e J. Ruskin; Le Esposizioni Universali (Londra, 1851 – Philadelphia,1876 – Parigi, 1889,etc..); La secessione viennese e la Wiener Werkestatte; L'Art Nouveau e le declinazioni nazionali (il Liberty, il Modern Style, etc.); Il Werkbund in Germania e la lotta per l'egemonia industriale europea; Il Bauhaus (da Weimar a Dessau e Berlino) e il suo ruolo centrale nel Novecento; L'Art Decò ed il Purismo (Gropius e Le Corbusier); L'America e lo "Stile Bauhaus"; Il dopoguerra e la via italiana al design.

 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Le lezioni in forma teorica saranno esposte attraverso immagini ed estratti dalle pubblicazioni di riferimento.
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

L'organizzazione del corso prevede la presenza alle lezioni frontali dove saranno approntati diversi momenti di verifica durante il ciclo con schede approntate dal docente su cui saranno riportate le valutazioni che serviranno alla votazione nella prova finale orale.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

L'accertamento finale sarà in forma di colloquio orale riferendosi a quanto esposto durante le lezioni frontali ed ai testi consigliati.
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

De Fusco Renato "Storia del design" - Ed. Laterza, Bari-Roma, 2004 (cap.li da I al V).

Dorfles Gillo "Introduzione al disegno industriale" - Ed. Einaudi PBE, Torino, 2002.

Droste Magdalena "Bauhaus.1919-1933" - Ed. Taschen. Berlin, 2003 (cap.li I, II, III e V)

Mecacci Andrea "Estetica e design" – Ed. Il Mulino, Milano, 2013 (cap.li da I al V).

Rocca Claudio "Fra tecnica, modema e progetto. Uno studio antropologico del design" – Ed. Pisa University Press, 2016 (in corso di pubblicazione).

Veblen Thorstein "La teoria della classe agiata. Studio economico sulle istituzioni." – Ed. Einaudi PBE, Torino, 2008 (cap.li da I al IV).

Vitta Maurizio "Il progetto della bellezza. Il design tra arte e tecnica dal 1851 ad oggi" – Ed. Einaudi PBE, Torino, 2011. (cap.li da I al VI)

 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):

This course offers a course of reading of industrial production through the applied arts that over time they rise to self-expression and increasingly defined in the daily panorama. From the reading of industrial production will address the analysis of the aesthetic language, formal, functional, but also the relationship of production with economics, sociology and anthropology. The classes in theoretical form will be exhibited through images and extracts from reference publications. From the Bauhaus to the nineteenth-century experience Italian design of the 50s. The Course of History of Applied Arts will take historical and critical analysis that was manifested in the production of decorative arts from the beginning of the nineteenth century until the rise of industrial design, changing the aesthetics of all devices decorative and everyday objects.