Beni culturali 

[eng]

Prof. Cataldo Lucia

Crediti formativi (ECTS Credits): 6
Livello (Level): Triennio
Corso di riferimento (Departments): Didattica per i musei
Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2017-2018 - II semestre 
Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Il corso si propone di approfondire la storia (a partire dagli Stati pre-unitari) e le definizioni relative ai beni culturali e le problematiche della loro catalogazione e comunicazione.
Intende fornire inoltre gli elementi essenziali di catalogazione dei beni culturali, attraverso uno sguardo di carattere generale sul complesso delle procedure di sistematizzazione del patrimonio storico-artistico (conoscenza degli strumenti ICCD, dei sistemi informatici regionali e dei vocabolari).
Particolare attenzione sarà rivolta ai metodi di gestione del patrimonio culturale nazionale, al fine di conoscere approfonditamente le filiere della tutela, valorizzazione e comunicazione, indispensabili per la messa in atto di strategie didattiche e di educazione al Patrimonio Culturale.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

A)Evoluzione storica dell'idea di bene culturale e delle normative di tutela in Italia :

• Il periodo pre-unitario: Granducato di Toscana, Repubblica di Venezia, Stato Pontificio. Regno di Sardegna, Lombardo-Veneto.
• L'editto del cardinale Pacca e l'editto Doria Pamphili
• Le prime definizioni post-unitarie: dagli "immobili e mobili di "sommo pregio"( Legge n. 185/1902 Nasi), alle cose mobili e immobili di "interesse storico, artistico o archeologico" (Legge n. 364/1909-Rosadi).
• Le conseguenze della legge 1089/39.
• L'istituzione del Ministero dei Beni Culturali e l'entrata del termine "Bene culturale " nel linguaggio comune.
• La fruizione dei beni culturali: il percorso legislativo italiano
• Dalla Legge Ronchey al Codice dei Beni culturali e del Paesaggio
 

B)La catalogazione

• L'istituzione dell'ICCD (Istituto Centrale del Catalogo e documentazione) e le metodologie della catalogazione dei beni culturali
• Le schede A e OA e i vocabolari terminologici
I sistemi catalografici regionali

C) I beni culturali e il contesto territoriale.

• Tutela e valorizzazione del patrimonio nazionale e del patrimonio ecclesiastico diffuso Terminologia italiana ed europea: beni culturali e cultural heritage a confronto
• Evoluzione del concetto di patrimonio culturale: L'International Council of Museums e la sua mission per la comunicazione del patrimonio
• Le esperienze di reti museali in Europa
• Sistemi territoriali tematici ; Reti e sistemi museali

 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons); Applicazioni pratiche (Practical Aplication)
 
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO (TEACHING METHODS / COURSE ORGANIZATION):

Lezioni frontali, lezioni esterne

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Esame orale
 
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Bibliografia di riferimento
• MIRRI B., Codice dei Beni culturali e del Paesaggio, 5^ ed. , Edizioni Sette Città, Viterbo 2017 (obbligatorio)
• CORTI L., I beni culturali e la loro catalogazione, Bruno Mondadori, Milano 2003 (obbligatorio)
• MANOLI, Gestione e cura delle collezioni museali, Le Monnier, 2015
• V. BALDACCI, Il sistema dei Beni Culturali in Italia, Giunti 2008
• CATALDO L., (a cura di), Musei e patrimonio in rete, Hoepli 2014 (obbligatori capp.1 e 5)
• NEGRI M., SANI M., Museo e cultura della qualità, CLUEB, Bologna 2001
• VISSER TRAVAGLI A.M., I depositi dei musei, in Archeologia viva, febbraio 2016 (obbligatorio).
• REGIONE TOSCANA (a cura di) Collana "Saper fare nei Musei" (on line sul sitodi Regione Toscana)(obbligatorio)

 

Sitografia

 

 

STUDENTI INTERNAZIONALI (INTERNATIONAL STUDENTS):