Stampa questa pagina

  Tecniche Calcografiche Sperimentali            

Prof. Olivotto Maurizio

Crediti formativi: 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Grafica 

Anno Accademico: A.A. 2011-2012 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

L'obiettivo del corso è di raggiungere una capacità progettuale e di ottenere con la stampa dei risultati ottimali sperimentando materiali diversi.
 

CONTENUTI E TEMATICHE:

Progettazione, realizzazione e stampa di matrici eseguite con sistemi sperimentali: collografia, monotipo, pochoir, morsure aperte, ecc.
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

All’inizio verranno proposte prove di collografia che prevede una ricerca con materiali diversi: metalli, plexiglass, cartoni, masoniti, carta vetrate, stoffe, reti ecc. I materiali saranno incollati su adeguate superfici e resi impermeabili con l’uso di medium acrilici e gomma lacca (materiali a bassa tossicità).  Verranno stampati a secco, con rulli o con il sistema tradizionale della stampa calcografica.  Particolare attenzione verrà posta alle fasi di stampa dove le matrici verranno stampate con fondini con l’uso di mascherine (pochoir) e con sistemi monotipati (stampe uniche).La seconda parte del corso prevede un approfondimento dell’uso dei monotipi, monotipi diretti e indiretti, e i vari modi di realizzarli usando acetati, lastre di plexiglass e matrici di zinco o rame anche acidate che verranno stampate con sistemi monotipati .  Alcuni monotipi potranno essere stampati a mano senza l’uso del torchio, adoperando carte giapponesi o molto sottili.  Si useranno inchiostri ad olio, ad acqua e anche acquerelli. E’ previsto anche l’uso di punzoni elettrici per la realizzazione di lastre a puntasecca.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Alla prova d’esame lo studente dovrà presentare una cartella con i migliori lavori realizzati durante il corso e spiegare in maniera esauriente il percorso sperimentale che l’ ha  portato alla realizzazione delle opere.
 

BIBLIOGRAFIA:

Hartill,  Clarke  -  Collagraphs  –  Ed. AEC Black, London    (facoltativo)
Rina Riva -Tecniche incisorie sperimentali - Ed.Centro internazionale per la grafica, Venezia          (obbligatorio)
Carla Esposito Hayter – Il monotipo – Ed. Skira, Milano     (facoltativo)
Carla Esposito - Hayter e l'Atelier 17 - Ed. Electa, Milano   (facoltativo)