Dalla calligrafia alla pittura di paesaggio

on Mercoledì, 28 Novembre 2018 10:36

Workshop con il prof. Xiong Wei. Dal 10 al 14 dicembre

Guo Xi - Early SpringDal 10 al 14 dicembre venti studenti iscritti a uno dei corsi di I o II livello dell'Accademia avranno la possibilità di frequentare il workshop "Dalla calligrafia alla pittura di paesaggio. L'esperienza cinese" con il prof. Xiong Wei, College of Art della Nanjing University of Aeronautics and Astronautics.

Il workshop, 5 incontri della durata di 4 ore ciascuno, parte dalle riflessioni ben enunciate dai testi di François Jullien per il quale "il paesaggio smette di essere qualcosa da contemplare e si tramuta in uno scenario da vivere attivamente. [...] Mentre per noi il termine paesaggio identifica un elemento ritagliato che descrive un paese o una sua porzione, per i cinesi invece lo shan shui– letteralmente montagne e acque - è un agire costante che comprende questa interazione tra le montagne e l'acqua. Quindi un dispositivo che agisce e si rinnova continuamente, rappresentandosi." La calligrafia diventa il momento originario dell'uso di un linguaggio che non contempla il disegno e che traduce la medesima modalità utilizzata dalla scrittura, per interpretare questo paesaggio totale.

La frequenza dà luogo al riconoscimento di un credito formativo.

Calendario degli incontri:

lunedì 10 dicembre, ore 15-19
martedì 11 dicembre, ore 15-19
mercoledì 12 dicembre, ore 9-11 e 13-15
giovedì 13 dicembre, ore 9-13

venerdì 14 dicembre, ore 9-13

Tutti gli incontri si terranno in lingua cinese con traduttore.

Per partecipare scrivere al prof. Paolo Parisi, docente di Grafica del Corso di Diploma Accademico di secondo livello inter scuole in Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi, entro il 7 dicembre. Parteciperanno i primi venti iscritti.

Xiong Wei è docente di pittura del College of Art, dell'Università di Aeronautica e Astronautica di Nanchino (NUAA), insegnamento che svolge da tempo analizzando questa antica tecnica sia come forma espressiva che come strumento di riflessione teorica. Gli elementi inclusi nei suoi corsi comprendono lo schizzo (sempre con il pennello), l'analisi del colore, la pittura ad olio, l'anatomia umana per l'arte e i principi delle arti plastiche. Le sue opere pittoriche, realizzate con diversi media - la pittura ad olio, la pittura cinese di paesaggio, l'acquerello e le tecniche di stampa - considerate come parte di ciò che egli definisce "un sistema metafisico", sono realizzate a partire dagli elementi scientifici che sovrintendono alla nostra osservazione del mondo, dalle antiche teorie e tecniche di utilizzo del pennello cinese e dalla ricerca sul colore.