Borsa di studio 2016/17: Pubblicazione graduatorie definitive e scadenza pagamento tasse e contributi per gli studenti non vincitori

on Venerdì, 02 Dicembre 2016 15:23

Si comunica agli studenti che hanno presentato richiesta di borsa di studio per l'anno accademico 2016/17 che nel sito del DSU Toscana sono state pubblicate le graduatorie definitive dei vincitori

http://www.dsu.toscana.it/servizi/benefici-agli-studenti/graduatorie/borsa-di-studio/graduatoria-a-a-20162017/ 

Gli studenti risultati non vincitori dovranno effettuare il pagamento di tasse e contributi entro 10 giorni dalla pubblicazione delle stesse e precisamente entro il 10 dicembre 2016, così come richiesto dall'art. 3 comma 3 del Regolamento della contribuzione studentesca http://www.accademia.firenze.it/it/studenti-2/tasse-e-contributi 

"Gli studenti che risultassero non vincitori della borsa di studio sono tenuti al pagamento della prima rata entro dieci giorni dalla pubblicazione delle graduatorie stesse. Il contributo sarà calcolato sulla base della dichiarazione ISEEU o ISEEE consegnata al momento dell'iscrizione ai sensi dell'articolo 2, comma 6. In mancanza della dichiarazione ISEEU o ISEEE il contributo annuale dovuto sarà pari a 1.800 euro."

Le ricevute di pagamento cartacee delle tasse devono essere consegnate all'ufficio protocollo, inoltre devono essere scansionate ed inserite nel portale isidata sotto la scheda TASSE.

Per i pagamenti effettuati in ritardo sarà applicata la mora, come stabilito sempre dal Regolamento della contribuzione studentesca art 3 comma 6.

"In caso di ritardato pagamento di una delle rate lo studente è tenuto a versare una sanzione aggiuntiva pari al 5% della somma dovuta, se il pagamento avviene entro un mese dalla scadenza, e pari al 10% se il pagamento avviene nei successivi due mesi. Decorsi tre mesi dalla data di scadenza, lo studente è tenuto a pagare una sanzione fissa di 500 euro. Fino al pagamento lo studente è sospeso da ogni atto di carriera e gli atti eventualmente svolti sono nulli."

Firenze, 2 dicembre 2016