--------------------

Ciclo di conferenze "Alimentaria"

on Wednesday, 13 May 2020 12:07

16-23-30 maggio 2020, ore 10.30-13. Due crediti formativi per gli studenti

3 BANNER ALIMENTARIA IMMA FORINO PAGINA SITO WEB 900 x 300px 2

Che rapporto intratteniamo con ciò che mangiamo? Perché in alcuni contesti culturali certi alimenti sono considerati sacri? Che cosa c’è dietro il crescente interesse per i cibi biologici? Come sono regolati e ritualizzati nei diversi contesti culturali gli spazi dedicati alla preparazione e al consumo del cibo? Quali ruoli di genere definiscono, quali gerarchie sociali e familiari sottintendono questi luoghi? Come cambia l’alimentazione con le realizzazioni della tecnologia e della domotica?

La Scuola di Progettazione artistica per l'impresa propone un ciclo di incontri virtuale sull’alimentazione e sulla configurazione dei luoghi domestici dedicati al cibo, uno sguardo sulla contemporaneità analizzata da un punto di vista storico e antropologico.

L'iniziativa, dal titolo "Alimentaria"si snoderà lungo tutto il mese di maggio con tre appuntamenti, aperti a tutti, sulla piattoforma Google Meet.

Gli studenti che parteciperanno a tutti gli incontri potranno richiedere due crediti formativi. Gli interessati dovranno iscriversi inviando un’e-mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. entro e non oltre il 14 maggio, specificando nell'oggetto “Iscrizione ciclo di seminari Alimentaria” e comunicando il proprio nome, cognome, corso, numero di matricola e anno. In occasione delle conferenze verranno rilevate le presenze degli iscritti al fine del rilascio dei crediti.

Calendario degli incontri:

16 maggio ore 10.30-13
Presentazione del libro “Antropologia dell’alimentazione” (Carocci editore, 2019)con gli autori Pietro Meloni (Università di Firenze) e Alexander Koensler (Università di Perugia). Facendo dialogare antropologia e teoria, si discuterà di tabu alimentari,dispositivi tecnologici, attivismo alimentare e “utopie concrete” della neoruralità.

Link conferenza: https://meet.google.com/ykr-pkgw-zqg 

Alexander Koensler (PhD Università di Siena 2009) insegna Antropologia dell'alimentazione eAntropologia della globalizzazione all'Università di Perugia. Ha lavorato all'Università di Muenster (Germania), alla Ben Gurion University of the Negev(Israele) e alla Queen's University Belfast (UK). Tra le sue pubblicazioni: Comprendere ildissenso (ed. con A. Rossi, 2009), Israeli-Palestinian Activism: Shifting Paradigms (2015). Pietro Meloni (PhD Università di Siena 2010) insegna Antropologia del Consumo all’Università diSiena. Ha insegnato anche all’Università di Milano Bicocca e all’Università di Firenze, collaborandocon il Laboratorio di Design per la Sostenibilità del Design Campus di Calenzano.I suoi interessi di ricerca riguardano l’etnologia europea, con particolare attenzione alle pratiche diconsumo, al mondo digitale, all’abitare e all’alimentazione.Tra le sue pubblicazioni: Antropologia della cultura materiale (con Fabio Dei, 2015) e Antropologiadel consumo. Doni, merci, simboli (2018).

23 maggio ore 10.30-13
Incontro con Silvia Paggi, già docente ordinario di antropologia visiva all’Université de Nice Sophia Antipolis (Francia), che ha una lunga esperienza di ricerca sui modelli di preparazione e consumo alimentare in Africa, Italia e Polinesia. Attraverso la presentazione di alcuni video realizzati nei diversi contesti, l’incontro fornirà un punto di vista interculturale sulle strutture identitarie che ogni gruppo sociale esprime nei comportamenti e negli spazi predisposti alla preparazione e al consumo del cibo.
Link conferenza: https://meet.google.com/dcv-pykj-wvz  

Silvia Paggi, antropologa-cineasta (formatasi a Parigi con Jean Rouch e Claudine de France) è professore emerito dell’Università Côte d’Azur, LIRCES, Nice.
Dal 1986, realizza film legati a ricerche etnografiche, principalmente in Italia, Francia, Costa d’Avorio, Samoa e Spagna. Si è spesso interessata alle attività quotidiane e domestiche, dove il cibo occupa un posto centrale. Altre tematiche sono legate alla musica, alla danza e agli eventi rituali. Nei suoi scritti, riflette sugli aspetti teorico-metodologici dell’antropologia filmica e, più in generale, sul cinema documentario.

30 maggio ore 10.30-13
Presentazione del libro “La cucina. Storia culturale di un luogo domestico” (Einaudi, 2019) con l’autrice Imma Forino (Politecnico di Milano). Attraverso una prospettiva storica di lunga durata, si inquadrerà la specificità della cucina come tòposdomestico occidentale in cui la vita quotidiana si declina nel rapporto fra persone, spazi e oggetti.

Link conferenza: https://meet.google.com/saw-tjrb-hko 

Imma Forino, architetto e dottore di ricerca, è professore ordinario di Architettura degli Interni eAllestimento presso il Politecnico di Milano.È autrice di articoli, saggi e monografie sui temi dell’arredamento, l’architettura degli interni, ildesign, fra cui i volumi: L’interno nell’interno. Per una fenomenologia dell’arredamento (Alinea2001); Eames, design totale (Testo&immagine 2002), George Nelson, thinking (Testo&immagine2004); Uffici. Interni arredi oggetti (Einaudi 2011, Premio Biella Letteratura e Industria 2012 per lasaggistica); La cucina. Storia culturale di un luogo domestico (Einaudi 2019).