--------------------

Mannini Lucia

 Prof. ssa Lucia Mannini 

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
qualifica: docente a contratto
ricevimento: 
 
corsi 2020-2021:

 

PROFILO BIOGRAFICO

Lucia Mannini ha pubblicato volumi e saggi sull’arte italiana tra Ottocento e Novecento, con attenzione particolare alla storia del collezionismo e del “gusto”. Svolge attività di curatela di mostre – tra le quali Novecento sedotto. Il fascino del Seicento tra le due guerre (2010-2011); Le stanze dei Tesori. Collezionisti e antiquari a Firenze tra Ottocento e Novecento (2011-2012); Bellezza divina tra Van Gogh, Chagall e Fontana (2014-2015); Toscana ’900. Da Rosai a Burri. Percorsi inediti tra le collezioni fiorentine (2014-2015) – e progetti di valorizzazione museale – come Piccoli Grandi Musei del quale ha seguito dal 2005 il coordinamento editoriale, assumendo anche il coordinamento scientifico delle edizioni 2012-2013 e 2014-2015.

PUBBLICAZIONI

SELEZIONE PUBBLICAZIONI dal 2018
- Dead Henry. Moore al Bisonte e la sapiente regia di Maria Luigia Guaita, in Henry Moore in Toscana, catalogo della mostra (Firenze), a cura di Sergio Risaliti, Firenze 2021, pp. 96-99
- “La Strozzina” per «la cultura artistica contemporanea in tutti i suoi aspetti»: critica e divulgazione dell’arte italiana con le mostre del primo quinquennio (1949-1954), “LUK”, 26, 2020, pp.55-66.
- Arte Termolux: “vaste sintesi artistiche” per la nuova architettura degli anni Trenta. La Balzaretti-Modigliani da Livorno all’America, “Nuovi Studi Livornesi”, nr.1-2, 2020, pp.105-123.
- Quella celebre terrazza di Via Cavour, in Vissi d’arte. Cento capolavori dalle collezioni Della Ragione e Iannacone, catalogo della mostra (Livorno), a cura di Eva Francioli, Elena Pontiggia, Sergio Risaliti, Firenze 2020, pp.26-29.
- Quattro opere e quattro brevi viaggi in luoghi incantati, in Incanti. Episodi della pittura europea al tempo delle avanguardie, catalogo della mostra (Arezzo), a cura di Lucia Mannini, Firenze 2019, pp.13-19.
- «Nel gioiello io mi mantengo scultore». L’oreficeria di Dario Viterbo, in Dario Viterbo. Un artista tra Firenze, Parigi e New York. Opere e documenti, a cura di Giovanna Lambroni e Lucia Mannini, Firenze 2019, pp.47-64.
- Immagini di Firenze attorno alle Rampe, in Le Rampe del Poggi. Storia e recupero, a cura di Mauro Cozzi, Firenze 2019, pp.104-126.
- Italian exhibitions of modern sacred art from the early 20th century to the 1930s / Mostre italiane di arte sacra moderna, tra l'inizio del Novecento e i primi anni Trenta in Sacred art and the museum exhibition, Forum on museum and religion nr. 3, edited by/ a cura di Maia Wellington Gahtan, Donatella Pegazzano, Firenze 2019, pp.80-118.
- Fides Testi’s Use of the Airbrush in Italian Art Textiles in the 1930s, “Arts”, November 2018.
- Dalla notte stellata alla strada di notte: progetti e realizzazioni di vetrate Cappellin, in La vetreria M.V.M. Cappellin e il giovane Carlo Scarpa. 1925-1931, catalogo della mostra (Venezia) a cura di Marino Barovier e Carla Sonego, Venezia 2018, pp. 43-53.
- «Non si direbbe trattarsi di una donna». Artiste a Firenze tra le due guerre /
“This doesn’t look like it was done by a woman”. Women artists in Florence in the interwar period, in Artiste/Women Artist. Firenze 1900-1950, catalogo della mostra (Firenze ), a cura di Lucia Mannini e Chiara Toti, Firenze 2018, pp. 41-61.
- The FAI (Fondo Ambiente Italiano) and the Campatelli House and Tower: from the Middle Ages to the 20th Century, a Paradigm of Cultural and Social Topics in the Heart of San Gimignano (con Lucia Borromeo), atti del convegno ICOM, sessione Demhist, House Museums and the Interpretation of the Cultural, Social, Urban Landscape (Milano, 2016), DEMHIST 2018, pp. 49-54.