--------------------

La via Amorosa, video installazione con Nancy Brilli in Accademia

on Martedì, 13 Luglio 2021 18:30

Dal 15 al 13 luglio e dal 2 al 14 settembre 2021

Giovedì 15 luglio approda a Firenze la seconda tappa di Scene di un inferno nel XXI secolo, progetto che l’Accademia Nazionale di Danza di Roma ha realizzato in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Inaugurato lo scorso marzo a Roma in occasione del Dantedì, Scene di un inferno nel XXI secolo si snoda lungo le tre città dantesche di Roma, Firenze e Ravenna che per otto mesi – da marzo a novembre – ospiteranno a turno azioni performative ed eventi artistici: tra video installazioni, eventi esperienziali, performance. Un viaggio in sette cammini ispirato da una rilettura in chiave moderna della Commedia.

La tappa fiorentina dell'iniziativa, denominata Cammino del Sentimento, sarà una reinterpretazione del quinto canto dell’Inferno – quello che ha come protagonisti i leggendari Paolo e Francesca – a cura di Nancy Brilli e con la collaborazione creativa di Giovanna Mori. L’opera, una vieo installazione dal titolo La via Amorosa – Anime affannate, sarà allestita all’interno della Sala del Cenacolo dell’Accademia di Belle Arti e sarà possibile visitarla in due momenti: dal 15 al 31 luglio e dal 2 al 14 settembre negli orari di apertura della sede.

All'inaugurazione, che si svolgerà giovedì 15 luglio alle ore 18 (ingresso libero), interverranno:

Maria Enrica Palmieri, Direttore Accademia Nazionale di Danza
Serena Conti, Vice Direttore Accademia di Belle Arti di Firenze
Nancy Brilli, attrice, interprete e protagonista della “Via amorosa”

Il progetto è finanziato e patrocinato dal Comitato Nazionale per le celebrazioni Dantesche – Ministero della Cultura. 

Scene di un inferno nel XXI secolo apre le iniziative dell'Accademia per il settimo centenario dantesco. A questa importante collaborazione con l'Accademia Nazionale di Danza, infatti, il prossimo autunno si aggiungerà una mostra sulla Divina Commedia che avrà come protagonisti tre grandi illustratori contemporanei: Lorenzo Mattotti, Milton Glaser e Moebius.