Storia dell'Arte Contemporanea

Prof.ssa Gaia Bindi 

Crediti formativi (ECTS Credits): 6
Livello (Level): Biennio
Corso di riferimento (Departments):
Arti visive e nuovi linguaggi espressivi
Decorazione ambientale e degli spazi urbani
Illustrazione
Metodologie della pittura
Progettazione allestimenti spazi espositivi
Progettazione plastica per la scenografia teatrale
Scultura per l'arte pubblica e ambientale
Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2018-2019 - II semestre 

Tipologia disciplina (Course Type): Teorica (Theoretical) 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

Il corso si pone come fine quello di raggiungere gli obiettivi formativi di specializzazione previsti per il Biennio, tra cui il perfezionamento nella conoscenza della storia dell'arte contemporanea nelle diverse realtà geografiche culturali, integrate nel contesto globale; delle strutture e modalità di funzionamento dell'attuale sistema dell'arte; delle pratiche e competenze curatoriali; del management dell'arte e delle strutture preposte.

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):
Il lavoro dell'artista ha sempre goduto di un rapporto complesso, sinergico e in continua evoluzione con la forma espositiva. Partendo da mostre come Museum as a Muse: Artists Reflect (a cura di Kynaston McShine, New York, MoMA, 1999), Wunderkammer. Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi, (a cura di Lavinia Galli Michero e Martina Mazzotta, Milano, Museo Poldi Pezzoli e Gallerie d'Italia, 2013–'14), The Keeper (a cura di Massimiliano Gioni, New York, New Museum, 2016) ma anche dal film The Square di Ruben Östlund (Palma d'oro al Festival di Cannes 2017), il corso esplora questo rapporto ricco e variegato attraverso una larga ricognizione sulle tipologie museali e un'indagine internazionale di opere d'arte ispirate a musei, collezioni e archivi, alle loro pratiche e politiche.
Gli artisti hanno studiato quasi ogni aspetto dei musei: dai sistemi curatoriali e amministrativi alle strategie e priorità di esposizione, fino alle pratiche di raccolta fondi. Molti si sono appropriati di aspetti della pratica della collezione come una strategia concettuale o formale, alcuni hanno costruito veri e propri musei personali. L'analisi del nesso fra valore estetico, storico, sociale ed economico di un'opera è cruciale per comprendere il senso complessivo della produzione artistica come fenomeno peculiare della cultura in cui viviamo. Il corso affronterà vari aspetti della storia dell'arte contemporanea in relazione al nuovo ruolo assunto dal museo e dai grandi eventi espositivi, al dialogo fertile del concetto di archivio con la creatività di oggi, in un costante gioco di incrocio e di reciproca influenza. In relazione quindi a particolari forme di innovazione in ambito espositivo, sarà illustrato il lavoro di artisti contemporanei come Marcel Broodthaers, Tobias Rehberger, Rirkrit Tiravanija, Hinka Shonibare, Pascal Martine Tayou, Gianfranco Baruchello, Ydessa Hendeles, Fiona Tan, Hans-Peter Feldmann, Song Dong e tanti altri.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche (Theoretical Lessons)

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

Le lezioni teoriche avranno luogo in Aula Minerva, il giovedì in orario 15-17 e il venerdì 17-19, a partire dal 7-8 marzo 2019. In aggiunta alla prassi della lezione frontale sono previsti momenti di discussione seminariale con proiezione di filmati, come approfondimenti volti a stimolare gli interessi degli studenti. Saranno effettuate visite a mostre e musei, con studio critico di recenti saggi, pubblicazioni, eventi attinenti all'argomento del corso. Le lezioni si avvarranno dell'apporto di materiale bibliografico, fotografico, audiovisivo e digitale che sarà messo a disposizione degli studenti.
L'esame finale sarà sostenibile solo a corso concluso, a partire dalla sessione di giugno 2019. Consisterà in un colloquio orale volto a verificare la conoscenza della bibliografia indicata e degli argomenti trattati a lezione. E' necessaria la conoscenza di base della storia dell'arte e della storia contemporanea.

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):
Per sostenere l'esame lo studente è tenuto a frequentare le lezioni e a studiare tre titoli a scelta tra i seguenti:
 Museum as a Muse: Artists Reflect, a cura di Kynaston McShine, New York, MoMA, 14 marzo – 1 giugno 1999, catalogo on line http://www.moma.org/interactives/exhibitions/1999/muse/introduction.html (in inglese)
 Elio Grazioli, La collezione come forma d'arte, Milano, Johan & Levi, 2012
 Marco Meneguzzo, Breve storia della globalizzazione in arte (e delle sue conseguenze), Milano, Johan & Levi, 2012
 Orhan Pamuk, L'innocenza degli oggetti. Il Museo dell'Innocenza, Istambul, Einaudi, Torino 2012
 Roberto Pinto, Nuove geografie artistiche. Le mostre al tempo della globalizzazione, Postmediabooks, Milano 2012
 Francesco Poli, Il sistema dell'arte contemporanea, Bari, Laterza, 2012
 Angela Vettese, L'arte contemporanea. Tra mercato e nuovi linguaggi, Bologna, Il Mulino, 2012
 Valentina Lusini, Destinazione mondo. Forme e politiche dell'alterità nell'arte contemporanea, Verona, Ombre Corte, 2013
 Wunderkammer. Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi, catalogo della mostra a cura di Lavinia Galli Michero e Martina Mazzotta, Milano, Museo Poldi Pezzoli, Gallerie d'Italia – Piazza Scala, 15 novembre 2013 – 2 marzo 2014, Milano, Skira, 2013
 The Keeper, catalogo a cura di Massimiliano Gioni e Natalie Bell, mostra a cura di Massimiliano Gioni, New York, New Museum, 20 luglio 25 - settembre 2016, New York, New Museum, 2016 (in inglese)
 Cristina Baldacci, Archivi impossibili. Un'ossessione dell'arte contemporanea, Johan & Levi, Milano 2017
 Un sogno fatto a Milano. Dialoghi con Orhan Pamuk intorno alla poetica del museo, a cura di Laura Lombardi e Massimiliano Rossi, Johan & Levi, Milano 2018