Grafica I 

Prof. Conti Serena

Crediti formativi (ECTS Credits): 12
Livello (Level): Triennio (Bachelor)
Corso di riferimento (Departments): Grafica (Printmaking and the Graphic Arts)
Anno Accademico (Academic Year): A.A. 2018-2019 
Tipologia disciplina (Course Type): Teorico-pratica (Theoretical – Practical)

 

OBIETTIVI FORMATIVI (COURSE OBJECTIVES):

l corso di Grafica 1 ha come obiettivo quello di sviluppare una capacità progettuale dell'immagine attraverso lo studio della forma, del segno e della composizione. Si intendono porre le basi per quello che sarà il lavoro dei due anni successivi, teso alla realizzazione di libri d'artista attraverso le varie tecniche di stampa e con i vari mezzi della grafica.
 

CONTENUTI E TEMATICHE (SUBJECT MATTER):

Partendo dai Pre-libri e dai libri illeggibili di Bruno Munari si concentrerà l'attenzione sulla forma e la composizione più che sull'immagine illustrata e si cercherà di far capire come la comunicazione possa essere trasmessa oltre che dalle immagini, anche da sensazioni come il tatto, la forma, la trasparenza ecc. Nell'ambito delle tecniche grafiche si darà particolare risalto alla tecnica del Monotipo e del collage. Nella seconda parte del corso ci si soffermerà sul segno a partire dal libro di Guido Strazza "Il gesto e il segno" che sarà lo spunto per uno studio dei segni teso a sviluppare in ogni allievo una gestualità personale. Il lavoro si svolgerà con attività laboratoriali durante le quali lo studente, attraverso un percorso di sperimentazione, formulazione e verifica, alleni la propria sensibilità acquisendo padronanza e sicurezza. Molto importanti saranno i momenti di confronto con gli altri studenti in cui si discuteranno e commenteranno i risultati ottenuti.
 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA (CLASS FORMAT):

Lezioni teoriche, applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE (FINAL EVALUATION):

All'esame lo studente dovrà presentare una cartella con una selezione di tutti i lavori fatti nelle esercitazioni in classe più uno sketchbook con le idee, le annotazioni e gli schizzi fatti a casa durante il semestre.
 

BIBLIOGRAFIA (BIBLIOGRAPHY):

Rudolf Arnheim, Arte e percezione visiva, Feltrinelli, Milano 1972

Guido Strazza, Il gesto e il segno, Scheiwiller, Milano 1979

Bruno Munari, Da cosa nasce cosa, Laterza, Roma 19996